Svizzera, 08 giugno 2023

Forse un divieto d'entrata in Svizzera per i condannati per mafia

Mercoledì, il Consiglio nazionale ha approvato con 127 voti contro 46 una mozione presentata da Marco Romano che chiede alla Confederazione di adottare le misure necessarie per vietare sistematicamente l'ingresso in Svizzera ai condannati per mafia come misura preventiva. Il Consiglio degli Stati dovrà ancora pronunciarsi.

L'infiltrazione di mafiosi in Svizzera sta raggiungendo "livelli preoccupanti", secondo il proponente della mozione. "La misura qui proposta è già in parte applicata, ma deve essere applicata in modo sistematico e in coordinamento con i Cantoni per aumentare il livello di protezione ed evitare che persone già condannate in Italia per appartenenza mafiosa e altri gravi reati connessi spostino le loro attività in Svizzera", ha chiesto.



Il Consiglio federale si era opposto al testo. "FedPol emette già regolarmente divieti di ingresso ed espulsioni nei confronti di persone vicine o facenti parte della criminalità organizzata di stampo mafioso", ha sottolineato la ministra della Giustizia Elisabeth Baume-Schneider. Ha sottolineato che tra il 2018 e il 2022 la FedPol ha emesso 60 divieti di ingresso e tre espulsioni nei confronti di membri della mafia.

A suo avviso, emettere sistematicamente divieti d'ingresso nei confronti di persone condannate per mafia non avrà l'effetto desiderato. Per questi reati vengono spesso comminate lunghe pene detentive che superano la durata di un divieto d'ingresso, ha spiegato. Inoltre, si tratta di persone che non hanno un legame diretto con la Svizzera e che quindi non verrebbero nel nostro Paese. Infine, ha sostenuto che l'imposizione sistematica di divieti d'ingresso violerebbe il principio di proporzionalità. Senza successo.

Guarda anche 

Una Commissione vuole sopprimere le rendite AVS per i figli

Le rendite per figli nell'AVS potrebbero scomparire. Questo è almeno l'auspicio della Commissione per la sicurezza sociale e la sanità pubblica del ...
21.01.2024
Svizzera

In Parlamento fallisce (per ora) il ritorno del nucleare

La costruzione di impianti solari ed eolici deve essere accelerata e le possibilità di ricorso limitate. Il Consiglio nazionale ha accettato giovedì con 137...
22.12.2023
Svizzera

Il Consiglio nazionale all'unanimità per vietare Hamas

Dopo il Consiglio degli Stati della settimana scorsa, il Consiglio nazionale ha adottato martedì una mozione della Commissione per la politica di sicurezza che chi...
20.12.2023
Svizzera

"Tassazione minima OCSE: Stop alle manie autolesioniste da 'primi della classe'"

La Svizzera dovrebbe differire l'entrata in vigore della tassazione minima OCSE, in attesa che gli altri paesi firmatari applichino a loro volta la riforma. È ...
14.12.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto