Sport, 25 maggio 2023

Svizzera non fare scherzi: sotto con la Germania

Oggi il Mondiale della Nazionale entra nella sua fase calda: il ¼ di finale contro i teutonici rappresenta il primo spartiacque iridato

RIGA (Lettonia) – Il mezzo passo falso contro i padroni di casa, che hanno così festeggiato l’accesso ai quarti di finale a spese della Slovacchia, è ormai alle spalle. In fondo una sconfitta, dopo 6 vittorie consecutive nella fase a gironi, con gran parte dei titolari lasciati a riposo era anche da mettere in preventivo… insomma, nulla di male, nulla di cui preoccuparsi in vista della sfida che attende la Svizzera nella giornata odierna. Quella che la opporrà alla Germania nel primo vero spartiacque del Mondiale: il ¼ di finale.
 
 
Quel ¼ di finale che ci costò carissimo lo scorso anno quando, dopo un girone costellato da sole vittorie, cademmo contro gli USA. Quel ¼ di finale dal quale uscimmo sconfitti proprio contro la Germania nel 2021, quella Germania che alle Olimpiadi del 2018, agli 1/8 di finale, ci fece versare lacrime decisamente amare. Ma questa volta la storia potrebbe, e dovrebbe (o per meglio dire, deve) essere diversa. 

 
 
Sì perché ora la Svizzera non ha davvero paura di nessuno. Non si affronta con testa, convinzione e caparbietà il Canada se non sei diventata una grande squadra. Non si batte la Cechia imponendo il proprio gioco e legittimando sul ghiaccio il successo se non sei una formazione in grado di puntare in alto. Non vieni guardata dalle altre nazionali con rispetto se non sei diventata in grado di sederti al tavolo delle grandi.
 
 
Ecco perché oggi la Nazionale di Fischer deve entrare sul ghiaccio conscia delle sue forze e dei rischi e delle difficoltà che la Germania potrà portarle, ma con la convinzione di potersi giocare a pieno diritto le sue carte per accedere alle semifinali. L’head coach ha detto di essere contento di affrontare una squadra, quella teutonica, cresciuta negli anni, in grado di perdere sì contro Finlandia, Svezia e USA ma restando sempre attaccata alle big del suo girone, per poi fare un sol boccone delle altre quattro avversarie. Insomma, ci sarà da stare attenti, ma è innegabile che rispetto a 12 mesi fa questa Svizzera potrà contare su un organico di tutto livello e al completo, cosa che contro gli USA il buon Fischi si sognava…

Guarda anche 

C’è da esserne orgogliosi!

LUGANO – Inutile girarci intorno, ci avevamo fatto la bocca buona. Ci abbiamo creduto e col passare delle ore, ma anche dei minuti durante la partita, ci abbiamo cr...
27.05.2024
Sport

E ora portiamola a casa!

PRAGA (Rep. Ceca) - La Svizzera è in finale! Come nel 2013 e come nel2018. È la terza volta in 11 anni. Qualcosa significherà pur...
26.05.2024
Sport

Vai Svizzera, non ti fermare!

OSTRAVA (Rep. Ceca) – Si è sudato, si è sofferto, abbiamo camminato nervosamente avanti e indietro per casa e qualcuno, c’è da scommetter...
24.05.2024
Sport

Dai Svizzera, c’è di che “vendicarsi”

OSTRAVA (Rep. Ceca) – Ora c’è da fare sul serio. Ora non è ammesso il benché minimo errore. Ora ogni dettaglio conta e ogni sfida diventa...
23.05.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto