Sport, 25 aprile 2023

Luca-Duca: avanti assieme

L’Ambrì ha sciolto ogni riserva, confermando in toto lo staff tecnico, sottolineando però la presenza di errori gestionali su diversi fronti

BELLINZONA – È giusto continuare con Luca Cereda? È corretto confermare Paolo Duca? Dopo la deludente mancata qualificazione ai pre playoff, in casa Ambrì, sarebbe giusto cambiare qualcosa a bordo ghiaccio? Queste erano le domande che tifosi e addetti ai lavori si sono posti nelle ultime settimane, da quando cioè i leventinesi hanno concluso la loro stagione, e che hanno trovato risposta ieri, in occasione della conferenza stampa indetta dal club del presidente Lombardi. Ebbene, l’Ambrì ha deciso di non cambiare e di confermare in toto lo staff tecnico.
 
 
Lo stesso presidente ha ribadito la fiducia, sua e di tutta la dirigenza, nei confronti dei due interessati e per farlo ha scelto una cornice non del tutto casuale, quell’Hotel Unione di Bellinzona, dove sei anni fa era iniziata l’era del duo Cereda-Duca. In fondo, specie per le cose importanti, nulla deve essere lasciato al caso. Una fiducia, quella ribadita dalla società, che però non cancella gli errori commessi – e sottolineati – su diversi fronti, sia per quanto concerne le aspettative che la comunicazione verso l’esterno, spesso veri talloni d’Achille del club. 

 
 
L’Ambrì cammina quindi compatto, deciso e unito verso gli stessi obiettivi, ovvero quello di riportare in alto la squadra, nonostante la necessità di ritoccare il roster, viste le quasi sicure partenza di Chlapik – motivi familiari – e di André Heim, per il quale le sirene del mercato stanno suonando in maniera importante.
 
 
In ogni caso, al netto della situazione finanziaria da sistemare e con alcuni milioni ancora da restituire dopo la costruzione della Gottardo Arena, ciò che più conta è che le domande su Cereda e Duca, alla fine, hanno trovato le loro risposte e, a conti fatti, sono state anche le più logiche.

Guarda anche 

Lugano, 5 passi verso l'obiettivo

LUGANO - Alla fine a decidere è stato il rigore di Ruotsalainen e il Lugano colleziona la sua quarta vittoria consecutiva. La classifica sorride, perché...
25.02.2024
Sport

Ginevra, appuntamento con la storia

GINEVRA – I bagordi, la gioia e i festeggiamenti per il titolo svizzero conquistato la scorsa primavera sembrano lontani, sembrano un po’ offuscati, visto qua...
20.02.2024
Sport

“Fischer per altri 2 anni? Scelta incomprensibile!”

LUGANO - Undici sconfitte consecutive e un Mondiale deludente (del 2023) non sono bastati per cambiare la guida tecnica della Nazionale! Patrick Fischer resta sulla ...
20.02.2024
Sport

Lugano, una ripartenza a tutto gas. L'Ambrì espugna Berna

LUGANO - Show alla Bossard Arena! Il Lugano annichilisce lo Zugo, terza forza del massimo campionato, e ritorna fra le prime sei in attesa del Davos, che oggi ospita...
18.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto