Sport, 17 marzo 2023

Lugano, che notti queste notti…

Una gran prova di squadra, di carattere e di testa ha permesso ai bianconeri di impattare la serie col Ginevra spostando nuovamente tutta la pressione sulle Aquile

LUGANO – Dopo gara-1 i rammarichi in casa Lugano erano tanti. Quei passaggi a vuoto dopo l’1-0 di Andersson e a inizio terzo periodo erano costati una sconfitta che, se prima della sfida era da mettere in conto, per quanto visto sul ghiaccio aveva lasciato l’amaro in bocca. Tornati in pista per gara-2 dei quarti di finale dei playoff, i ragazzi di Gianinazzi hanno affrontato il Ginevra – a cui mancavano Rod e Tömmernes – con molto sangue freddo, con tenacia tattica e con la consapevolezza di non dover cadere nei tranelli delle Aquile, restando lontani dalla panchina dei penalizzati. Una scelta coscienziosa che ha dato i suoi frutti, visto il 2-0 maturato sul ghiaccio della Cornèr Arena. 

 
 
Ieri sera si è rivisto quel Lugano formato playoff ammirato nelle due sfide vinte con astuzia e volontà contro il Friborgo, aiutato da un gioco difensivo di altissimo valore e da un Koskinen che quando è in serata è davvero insuperabile. Ne è scaturita così una vittoria di quelle pesanti, importanti, che possono contare molto all’interno di una serie, anche perché il Lugano ha avuto il merito di non tremare, di non farsi trovare impreparato anche al veemente ritorno delle Aquile nel corso del terzo periodo.
 
 
Di Andersson e di Carr le reti della vittoria, di tutto il complesso e di Gianinazzi il merito di aver preparato al meglio la sfida, sospinti da un pubblico che in questo formato può davvero fare la differenza. Ora la serie torna a Ginevra, in una sorta di best-of-5 dove i bianconeri, decimi al termine della regular season, hanno davvero poco da perdere, mentre il Servette… beh i ragazzi di Cadieux non possono sbagliare, non possono lasciarsi fregare dopo aver dominato e vinto la stagione regolare. Non possono, ma…

Guarda anche 

Lugano, che colpaccio! E ora testa alla Coppa

LUGANO – Finalmente, verrebbe da dire, il Lugano ottiene sia la prima vittoria nel 2024 davanti al pubblico amico sia i primi gol segnati contro uno Zurigo decisame...
26.02.2024
Sport

Lugano, 5 passi verso l'obiettivo

LUGANO - Alla fine a decidere è stato il rigore di Ruotsalainen e il Lugano colleziona la sua quarta vittoria consecutiva. La classifica sorride, perché...
25.02.2024
Sport

Condannato a un anno di carcere il richiedente l'asilo che abusò di una ragazza su un treno

Il richiedente l’asilo che lo scorso ottobre era stato arrestato con l’accusa di aver abusato sessualmente di una giovane su un treno regionale tra Lugan...
24.02.2024
Ticino

"L’hockey? Uno stile di vita. Muhammad Alì il mio idolo”

LUGANO - Questa settimana diamo spazio al redattore del 'Mattino della Domenica', Mauro Botti (44 anni), che ha accettato volentieri il nostro invito a colaz...
26.02.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto