Sport, 09 marzo 2023

“Campionato apertissimo. Abbiamo tutto per vincerlo”

Marc Gautschi, il DS del Ginevra protagonista della regular season

GINEVRA - Dal 2020 Marc Gautschi (nella foto) è subentrato a Chris Mc Sorley alla direzione sportiva del Ginevra Servette. Un compito, si disse allora, improbo, quasi impossibile, visto il carisma e le competenze del suo predecessore. Ma l’ex difensore di Berna, Ginevra e Ambri Piotta, persona molto umile ma dal carattere deciso, non si è sottratto alla nuova responsabilità e nel giro di due stagioni ha conquistato la stima della dirigenza, dei giocatori e pure dei tifosi granata. E l’ottima regular season dei romandi è farina, anche, del suo sacco. Adesso però viene il bello, arrivano i playoff, durante i quali il Ginevra partirà fra i favoriti.


È d’accordo, Marc Gautschi?
Quando si conclude la regular season nelle primissime posizioni non ci si può precludere assolutamente nulla. Le posso dire, in tutta schiettezza, che abbiamo i numeri e le qualità per diventare campioni svizzeri; il tutto, va pur detto, in un contesto molto difficile e particolare, perché questo campionato è davvero equilibrato come mai era capitato in passato.


Non è dunque stupito del cammino della sua squadra.
Diciamo che mi aspettavo una regular season d’alto livello. Il ritorno di Omark, il grande equilibrio tecnicotattico della rosa e la voglia di cancellare il finale del 2022, hanno funto da spinta per ottenere sin dalle prime battute del torneo tutta una fila di vittorie che ci hanno portati in vetta alla classifica. Direi anche la solidità del gruppo e ci metto pure il nostro coach Jan Cadieux. 



A proposito: su di lui c’era più di una perplessità.
Conosco bene Jan e posso dire che ha lavorato nella giusta direzione. Quando ha preso in mano la squadra lo scorso anno, durante un inverno davvero difficile, ha lavorato moltissima sull’aspetto mentale e i risultati si sono visti in questa stagione. Cadieux è un coach che non ama i riflettori e lavora duro. Per noi l’ideale. A Ginevra ha conquistato tutti, anche se ammetto che all’inizio la sua scelta non aveva fatto l’unanimità.


Certo che con stranieri del calibro di Omark, Tömmernes, Winnik, Hartikainen il suo lavoro è stato molto agevolato.
Conosciamo benissimo il valore dei nostri giocatori d’importazione. In particolare i due svedesi, che al Ginevra hanno dato molto. Metterli assieme e farli rendere non è però scontato come sembra. In passato abbiamo viste certe società ingaggiare degli autentici fenomeni che tuttavia non hanno reso perché incompatibili fra di loro. A Ginevra questo non è successo.


Stranieri DOC, squadra equilibrata in ogni settore. E cosa può dirci di Alessio Bertaggia?
Lo abbiamo ingaggiato con un contratto lungo(cinque anni, ndr) e ciò significa che credevamo in lui. Ha avuto problemi fisici nella prima fase del campionato ed ora si sta riprendendo gradatamente. Non era facile inserirsi nel nuovo contesto dopo tanti anni trascorsi a Lugano.


Tömmernes a fine stagione tornerà in Svezia.
Purtroppo il difensore tornerà a casa. Ci dispiace. Ha dato tantissimo alla nostra società. Credo sia uno dei migliori terzini che abbiamo mai messo piede sulle piste svizzere. Al suo posto, come abbiamo comunicato negli scorsi giorni, arriverà Theodor Lennström, giocatore del Farjestad: porterà esperienza, classe e dinamismo.


Per concludere: Marc Gautschi, chi vincerà il titolo svizzero?
Il Ginevra rientra nel novero delle favorite alla vittoria finale, non mi nascondo di sicuro. Ritengo comunque che le finaliste dello scorso anno, Zurigo e Zugo, siano le squadre più quotate.

M.A.

Guarda anche 

Una ricchissima famiglia indiana pesantemente condannata dalla giustizia ginevrina

Il Tribunale penale di Ginevra ha condannato venerdì a 4 anni e mezzo e 4 anni di reclusione i membri della ricca famiglia indiana degli Hinduja per usura professi...
22.06.2024
Svizzera

Svizzera, un pari che sa di ottavi

COLONIA (Germania) – Qualcuno avrà storto il naso a fine partita per l’1-1 maturato contro la Scozia, specialmente dopo aver visto la stessa Scozia all...
20.06.2024
Sport

Magia di Shaqiri: la Nati sbatte contro la Scozia

COLONIA (Germania) – Dopo aver vinto all’esordio, patendo forse un po` più del necessario contro l’Ungheria, la Svizzera non è andata oltr...
19.06.2024
Sport

HCL, ecco il colpaccio: Thürkauf resta a Lugano

LUGANO – La telenovela è terminata ed si è conclusa nel migliore dei modi per il Lugano: Calvin Thürkauf ha deciso di restare sulle rive del Cere...
17.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto