Mondo, 10 febbraio 2023

Armi pesanti, aerei, adesione all'UE: le numerose promesse di Bruxelles all'Ucraina

Acclamato dal parlamento UE, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto una consegna più rapida delle armi di fronte all'avanzata dell'esercito russo. "Non stiamo solo difendendo il nostro territorio, stiamo difendendo la nostra casa europea", ha detto al Europarlamento.

Dopo la visita a Londra e Parigi, Volodymyr Zelensky si è recato giovedì a Bruxelles, dove è stato accolto come un eroe dagli eurodeputati. Il presidente ucraino è stato accolto da una lunga fila di applausi e ha chiesto all'UE di consegnare più rapidamente le armi all'esercito russo in avanzata. Ha dichiarato a un vertice europeo che "non stiamo solo difendendo il nostro territorio, stiamo difendendo la nostra casa europea". Ha ringraziato "personalmente" i capi di Stato e di governo dell'UE per il loro "incrollabile sostegno" negli ultimi mesi.

Ma ha avvertito che è necessario fare di più. "Abbiamo bisogno di artiglieria, munizioni, carri armati moderni, missili a lungo raggio, aerei da combattimento moderni (...). Per favore, fate di più. Dobbiamo essere più veloci del nostro aggressore", ha detto, sottolineando la mobilitazione in corso da parte russa. Ha inoltre chiesto l'inasprimento delle sanzioni economiche contro Mosca.



All'europarlamento, l'inno ucraino è stato suonato insieme mentre la Presidente del Parlamento, Roberta Metsola, ha salutato la giornata come "una giornata storica per l'Europa". "Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha detto: "Benvenuti a casa, benvenuti nell'UE!

Michel ha poi delineato tre promesse di sostegno all'Ucraina. Promesse sulle forniture militari. Promette di sostenere l'Ucraina nel suo processo di adesione all'UE. Promesse di sostegno diplomatico per difendere un piano di pace basato sui 10 punti del governo ucraino, nel rispetto della giustizia.

Zelensky ha poi interrogato la Presidente della Commissione Ursula von der Leyen, che aveva appena accennato al prossimo rapporto sulle riforme in Ucraina, previsto in primavera. "Apriremo un dialogo per l'integrazione dell'Ucraina nel 2023?


Guarda anche 

Primo giro di vite agli Statuti S dei rifugiati ucraini

I richiedenti l'asilo ucraini potrebbero presto subire delle prime restrizioni da quanto è stato introdotto lo Statuto S A loro favore. Il Consiglio degli Stat...
13.06.2024
Svizzera

Alle elezioni europee vincono euroscettici e nazionalisti, in calo sinistra e ecologisti

Le elezioni europee sono state segnate da un'impennata della destra nazionalista e euroscettica in diversi paesi, da una leggera crescita del centrodestra e un calo d...
11.06.2024
Mondo

Calcioscommesse: Paquetà rischia la squalifica a vita

LONDRA (Gbr) – L’incubo del calcioscommesse torna minacciare in maniera clamorosa il calcio professionistico e ora sotto la lente d’ingrandimento c&rsqu...
07.06.2024
Sport

È sempre il solito Real! Ennesima Champions

LONDRA (Gbr) - Per una settantina di minuti, il Real Madrid fa la figura della comparsa: viene sovrastato nel gioco e nelle occasioni da un ...
02.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto