Sport, 06 febbraio 2023

Ambrì, dal brivido alla gioia. Ma quanti rammarichi…

I leventinesi, vittoriosi ieri per 2-1 a Zurigo, devono mordersi le mani per la sconfitta maturata sempre oltre il 60’ contro l’Ajoie in casa. I pre playoff sono però alla portata

ZURIGO – Decifrare questo finale di campionato di hockey sta diventando davvero arduo e complicato, soprattutto per quanto concerne la qualificazione per i pre playoff (per quanto anche il Friborgo, sesto e ultimo qualificato di diritto ai playoff, non può dormire sogni tranquilli). Sorpassi e controsorpassi sono all’ordine del giorno con Ambrì, Lugano, Zugo, Kloten e Berna in lizza per 4 posti. Anche la giornata di ieri ha visto il successo degli Aviatori in casa contro gli Orsi – sorpassando nuovamente il Lugano in classifica – e la vittoria dell’Ambrì in casa dello Zurigo, terza forza del nostro campionato.

 
E la sfida della Swiss Life Arena ha fotografato appieno come nessuno da qui al termine della regular season può dormire sogni tranquilli e come le sorprese sono sempre dietro l’angolo. L’Ambrì, infatti, ha prima sudato, dopo l’1-0 di Leone, poi ha respirato, col pareggio di Spacek, per poi letteralmente tremare all’overtime. 


 
La rete di Texier avrebbe mandato in archivio un weekend da 2 soli punti e avrebbe complicato non poco la strada dei ragazzi di Cereda. Il coach challenge chiamato si è quindi rivelato fondamentale tanto da ribaltare tutto: gol annullato e dopo 37” ecco il guizzo di Chlapik che ha regalato un successo fondamentale ai leventinesi che devono mangiarsi le mani per quanto invece accaduto venerdì sera.
 

Contro il fanalino di coda Ajoie – capace di ottenere ben 9 punti dei 40 conquistati in stagione contro l’Ambrì – Heed e compagni non hanno giocato una brutta partita, controllando il gioco per lunghi tratti, ma è mancata la concretezza sotto porta, la decisione e la grinta nei duelli uno contro uno. Un invito a nozze per la squadra di Julien Vauclair, che non si è certo fatta pregare ed ha punito i ticinesi, che a 8 partite dal termine di regular season restano comunque in piena corsa per entrare nei pre-playoff, obiettivo minimo stagionale dichiarato dalla società.

Guarda anche 

HCL, c’è chi si accontenta

LUGANO – Una stagione terminata a gara-7 dei quarti di finale dei playoff, dopo aver gettato alle ortiche una qualificazione alla post season diretta, che avrebbe a...
12.04.2024
Sport

ZSC “hors catégorie”: fermare i Lions sarà una missione impossibile

LUGANO – Già prima che la stagione in corso prendesse il via, ovvero lo scorso settembre, i pronostici vedevano lo Zurigo come chiaro favorito. Troppo comple...
09.04.2024
Sport

“Lugano molto altalenante. HCAP bene, ma i play-in...”

LUGANO - Le 6 domande  1. Come giudica la stagione di HCAP e Lugano? 2. Una valutazione sulla conduzione tecnica 3. Un giudizio sugli stranieri... 4. ...e s...
11.04.2024
Sport

05.04.24: 25 anni dal derby che fermò il Ticino

LUGANO – 05.04.99. Una data che, qualsiasi sia la sponda del tifo ticinese in ambito hockeystico, nessuno dimenticherà mai. Una data che, coloro che vissero ...
05.04.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto