Svizzera, 18 dicembre 2022

Condannata a 9 anni di carcere per aver causato un incendio mortale

Dopo essere stata inizialmente parzialmente assolta, una cittadina russa che soffre di disturbi mentali dovrà infine trascorrere 9 anni in carcere per aver causato un incendio mortale a Cressier (NE) la sera del 4 dicembre 2020.

Come riferisce il portale “Arcinfo”, dopo aver trascorso un periodo in un ospedale psichiatrico, di ritorno a casa l'imputata aveva usato un accendino e della vodka per bruciare dei vestiti sulla porta del suo padrone di casa, che le aveva appena dato quattro giorni per lasciare il suo appartamento. Il tasso alcolico della piromane, al momento del fatto, era del 3,5g/l, ossia estremamente elevato.

Parzialemente scagionata durante il processo di primo grado, la donna di 40 anni è stata infine giudicata colpevole in appello giovedì scorso. La condanna, già iniziata, è stata accompagnata da un'espulsione dalla Svizzera per dieci anni e da un trattamento psichiatrico. In primo grado, era stata condannata a “soli” 15 mesi di carcere.



Nei mesi precedenti l'incendio, in stato di ubriachezza, l'imputata aveva fatto numerosi scandali pubblici e telefonate ai servizi di emergenza, minacciando talvolta di gettarsi sotto un treno. In cinque mesi, aveva chiamato vari servizi di emergenza ben 1136 volte.

Secondo il suo avvocato, sarà rilasciata il giorno in cui sarà guarita, senza scontare i nove anni di carcere. In caso contrario, rimarrà in un carcere o in un istituto chiuso fino alla guarigione.

Guarda anche 

Spende 150'000 franchi del padre malato che le aveva affidato la carta bancaria

Una 40enne residente nel canton Ginevra è stata recentemente condannata per aver speso 150'000 franchi del padre, all'insaputa di quest'ultimo che le a...
08.02.2024
Svizzera

Ha dato fuoco a auto di lusso per odio verso la Svizzera, dopo il carcere sarà espulso

Ha dato fuoco a auto di lusso per odio verso la Svizzera e ora dovrà lasciare un paese. L'autore, un cittadino polacco, il 29 marzo dello scorso anno aveva las...
04.02.2024
Svizzera

Un autista di autobus lavorava senza patente, licenziato e condannato al carcere

Un autista del trasporto pubblico zurighese (vbz) ha continuato a lavorare anche se gli era stata ritirata la patente. L'uomo, che oggi ha 62 anni, che ha guidato per...
26.01.2024
Svizzera

Abusa di un'adolescente mentre è alla guida dell'automobile

Un 20enne residente nel canton Vaud è stato condannato per aver abusato di una ragazza che stava dormendo nella sua auto e questo, mentre lui era alla guida del ve...
17.01.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto