Svizzera, 03 dicembre 2022

Condannata perchè non smetteva di inviare foto di lei nuda

Una cittadina greca residente nel canton Friborgo è stata condannata perchè continuava a inviare foto intime a un uomo di cui era ossessionato.

La donna, che vive in un campus universitario, ha inviato al suo destinatario, tra l'altro, foto dei suoi seni e dei suoi genitali, come riportato da "La Liberté".

Il destinatario ha cercato di bloccarla sui social network. Ma ogni volta che lo faceva, la 30enne creava nuovi profili per poter continuare a inviargli messaggi.



La stalker ha anche inseguito l'uomo fino a casa sua. Lo cercava a casa sua, lo chiamava regolarmente e gli lasciava messaggi sulla macchina. Poiché le sue azioni non si sono fermate, l'uomo è stato persino costretto a cambiare indirizzo e targa del suo veicolo.

Il ministero pubblico friborghese ha infine condannato la donna greca a una multa sospesa di 1'300 franchi per coercizione, pornografia e uso improprio di apparecchiature di telecomunicazione. Il decreto penale mostra che la stalker ha utilizzato una quindicina di account di social network per commettere i suoi atti.

L'uomo vittima delle sue azioni non era l'unico. È anche accusata di aver attaccato e insultato un'altra donna su Internet.

Guarda anche 

Licenziare un lavoratore in malattia non è per forza illegale, secondo il Tribunale federale

Il Tribunale Federale (TF) ha recentemente preso una decisione che, in alcuni casi, pregiudica la tutela dei dipendenti contro il licenziamento durante il congedo per mal...
09.06.2024
Svizzera

Causa danni per 26'000 franchi dopo aver cercato di rubarne 100

Nel marzo 2023 un 25enne residente a Zugo ha scassinato la cassa di una stazione di benzina da dove ha prelevato un magro bottino di 100 franchi. Così facendo ha p...
04.06.2024
Svizzera

Un biker amico di calciatori della nazionale condannato a 13 anni di carcere e espulsione

Un cittadino turco di 36 anni è stato appena dichiarato colpevole, tra le altre cose, di aver costretto un'adolescente a avere relazioni sessuali con lui e di ...
02.06.2024
Svizzera

Richiedente l'asilo espulso dalla Svizzera per aver minacciato "Charlie Hebdo"

Da mercoledì mattina un richiedente l'asilo siriano residente nel Canton Argovia è stato ascoltato dal Tribunale penale federale di Bellinzona (TPF). Al...
30.05.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto