Ticino, 24 novembre 2022

Grande scoperta archeologica a Giubiasco

Da inizio Novecento alla fine degli anni ’60 nelle vicinanze dell’area attualmente in corso di scavo da parte dell’Ufficio beni culturali del Dipartimento del territorio sono state messe in luce circa settecento sepolture (di epoca compresa fra età del Bronzo e Romanità), che formano la cosiddetta grande necropoli di Giubiasco. L’area interessata dall’indagine archeologica attuale è una grande parcella di terreno situata tra il Viale 1814 e Via Ferriere. Il terreno era occupato da una serie di edifici a carattere industriale, demoliti per lasciare spazio alla costruzione di un palazzo residenziale, nel frattempo quasi giunto a tetto. 


Lo scavo – ancora in corso (si concluderà a fine dicembre 2022) – sta riportando alla luce un numero considerevole di sepolture a inumazione e cremazioni singole da riferire alla prima età del Ferro (VI-V a.C.).  Se i corredi che accompagnano le più di trenta tombe finora scavate sono ricchi e interessanti – indice quindi di una popolazione, che le vie di transito hanno reso di ceto alto –, la grande sorpresa sta nei quattro grandi tumuli presenti – una prima assoluta per il Cantone Ticino! Il tumulo rimanda infatti alle famose tombe etrusche, dove una struttura costruita “a collina” racchiudeva sepolture di grande importanza. I tumuli di Giubiasco – Sotto le Vigne verranno aperti in sequenza nei prossimi giorni. 

La tomba principale verrà aperta nel corso della presentazione alla stampa; le aspettative al proposito sono grandi e – se confermate – cambieranno la storia di questa grande area sepolcrale, studiata e pubblicata in tre volumi a inizio Duemila dall’Università di Zurigo e dal Museo nazionale svizzero, in collaborazione con l’Ufficio dei beni culturali. 

Guarda anche 

Forti nevicate in Vallemaggia

C'è aria di neve e pioggia in Ticino. MeteoSvizzera, infatti, prevede una ripresa delle precipitazioni a partire da metà della giornata odierna. Sono...
03.12.2022
Ticino

Arrestata la vittima del pestaggio di Locarno

Era stato selvaggiamente picchiato alla Rotonda di Locarno, facendo perdere poi le sue tracce. Ora si trova in carcere, accusato di tentato omicidio e  in via sub...
03.12.2022
Ticino

Simulazione guasto alla teleferica di Monte Carasso, interviene la Colonna di Soccorso di Bellinzona

Finale col botto per la formazione della Sezione del Soccorso alpino di Bellinzona. Si è conclusa con un intervento simultaneo su due cabine la formazione telef...
02.12.2022
Ticino

Lugano, inchiesta per prostituzione illegale in due centri massaggi

Il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale comunicano che, recentemente, sono stati arrestati una 50enne cittadina ungherese residente in Italia e un 47enne cittadin...
02.12.2022
Ticino