Svizzera, 03 novembre 2022

Un clan balcanico a processo per sevizie sulle mogli

L'atto d'accusa di 34 pagine descrive le malefatte di un padre e dei suoi quattro figli nei confronti delle loro mogli. I membri di un clan originario dei balcani dovranno presentarsi sui banchi del tribunale del Giura-Seeland bernese si riuniranno a Moutier per rispondere a varie accuse tra cui traffico di esseri umani, stupro, minacce di morte e lesioni personali. Secondo l'atto di accusa, lungo 34 pagine, un padre di famiglia e i suoi quattro figli hanno inflitto gravi abusi alle loro mogli, unioni frutto di matrimoni combinati.

Secondo quanto riporta "Le Journal du Jura", il padre è accusato di aver organizzato i matrimoni forzati con donne che a volte entravano illegalmente in Svizzera. Le mogli di origine balcanica sarebbero state rinchiuse, violentate, minacciate e abusate, a volte in gravidanza, altre volte dopo il parto.



La vittima più giovane aveva 14 anni. Una di loro ha dovuto lavare i piedi al suocero e al cognato dopo aver svolto estenuanti faccende domestiche e aver subito i loro sputi. Durante il processo, le vittime non saranno messe a confronto con i loro aguzzini. Testimonieranno nonostante le ripetute minacce di morte. Oggi hanno un'età compresa tra i 24 e i 36 anni.

Grazie alle ripetute ingiunzioni del Servizio Sociale, i mariti furono costretti a permettere alle mogli di partecipare a lezioni per imparare il francese alle mogli e a trovare un lavoro. Con il tempo hanno incontrato persone che hanno aperto loro gli occhi. Nel 2019 sono fuggite e hanno in seguito sporto denuncia contro i loro aguzzini.

Guarda anche 

In cinque rischiano l'espulsione per una brutale aggressione a un passante

Durante una notte in cui avevano alzato il gomito per le vie del centro di Zurigo, cinque giovani avevano aggredito un uomo di 34 anni sulla Langstrasse. Per il malcapita...
31.01.2023
Svizzera

Autore di due risse violente, viene espulso ma evita il carcere

Un cittadino kosovaro di 24 anni è comparso la scorsa settimana davanti al Tribunale distrettuale di San Gallo. L'uomo si era reso protagonista di due risse ne...
26.01.2023
Svizzera

Carpentiere lavora così male che finisce denunciato e condannato

Essere artigiani indipendenti non è per tutti. Un carpentiere in proprio, attivo nella regione del Giura, ha lavorato così male e aveva così tante co...
21.01.2023
Svizzera

Tre anni di carcere per un padre di famiglia che abusava della moglie e picchiava i figli, ma niente espulsione

Un cittadino kosovaro di 50 anni residente nel canton Vaudè stato condannato a tre anni di carcere per aver abusato della moglie e maltrattato i figli per un perio...
19.01.2023
Svizzera