Svizzera, 11 ottobre 2022

Atteso un forte rincaro degli affitti a partire dall'anno prossimo

La prospettiva di un aumento del tasso ipotecario di riferimento, per la prima volta dall'introduzione nel 2008 di questo parametro per la determinazione degli affitti, rischia di costare molto agli inquilini a partire dal prossimo anno, ha avvertito lunedì UBS in uno studio sulla questione.

La riduzione all'1,25% attuale, rispetto al 3,50% di quattordici anni fa, era già stata insufficiente a compensare un aumento generale dei prezzi alimentato da nuove locazioni sistematicamente più costose rispetto ai canoni delle locazioni in corso, sottolineano gli esperti della prima banca svizzera.

Partendo dal presupposto che l'Ufficio federale delle abitazioni aumenterà il tasso di interesse di riferimento di 25 punti base due volte l'anno prossimo, a marzo e a settembre, gli autori dello studio calcolano che i proprietari avranno diritto a chiedere il 6% in più di canoni di locazione indicizzati entro la fine del 2023. L'inclusione dell'inflazione potrebbe addirittura consentire loro di aumentare gli affitti del 7-8% in questo periodo.



Ricordando che in passato solo un inquilino su cinque ha esercitato il diritto di adeguare gli affitti quando il tasso di riferimento è stato successivamente abbassato, UBS dubita che tutti i proprietari applicheranno direttamente gli aumenti consentiti, soprattutto nelle aree con un alto tasso di abitazioni sfitte.

Tuttavia, se il tasso di riferimento seguirà lo scenario delineato dagli esperti di UBS, raggiungendo il 2,5% entro il 2025, gli affitti potrebbero aumentare di circa il 20% rispetto al livello attuale. Questo rincaro, unito al previsto aumento dei costi, potrebbe mettere in difficoltà molti inquilini.
 

Guarda anche 

Crescita senza fine degli affitti, nuovo balzo in aprile

Nel mese di aprile il prezzo degli appartamenti in locazione in Svizzera è aumentato in tutti i cantoni, ad eccezione del Canton Nidvaldo. Rispetto al mese precede...
17.05.2024
Svizzera

Lo studio universitario che demolisce la libera circolazione

Il mantra politicamente corretto secondo cui immigrazione sarebbe “uguale a ricchezza” viene spazzato via da uno studio sulla libera circolazione delle person...
30.04.2024
Svizzera

Non viene naturalizzato perchè usa il tosaerba nei giorni festivi

L'informazione pubblicata settimana scorsa sul “Quotidien Jurassien” potrebbe sembrare un pesce d'aprile. Tuttavia non si tratta di uno scherzo e la p...
05.04.2024
Svizzera

Nuovo aumento degli affitti anche in gennaio

Il prezzo degli affitti offerti hanno registrato in Svizzera un ulteriore aumento nel mese di gennaio, sia per quanto riguarda le variazioni mensili che annuali. L’...
20.02.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto