Sport, 06 ottobre 2022

Strage allo stadio: cancelli aperti troppo tardi

La federcalcio indonesiana ha spiegato i motivi che hanno portato alla morte di almeno 131 persone al termine della sfida tra Arema FC e Persebaya Surabaya

MALANG (Indonesia) – La Federcalcio indonesiana ha spiegato che i ritardi nello sblocco dei cancelli dello stadio di Malang, dopo lo scoppio delle folli violenze alla fine della partita tra l’Arema FC e il Persebaya Surabaya, hanno contribuito alla morte di almeno 131 persone. I vertici federali hanno affermato di aver bandito definitivamente l’amministratore delegato e il resposanbile della sicurezza dell’Arema, la squadra che ha ospitato la partita, per non aver messo in sicurezza il campo e per non aver impartito un comando per sbloccare immediatamente i cancelli. 

 
 
La Federcalcio sostiene che alcuni cancelli erano ancora chiusi quando gli spettatori hanno iniziato a correre per sfuggire ai gas lacrimogeni lanciati dalla polizia nel tentativo di controllare i facinorosi che erano entrati in campo. La polizia ha insistito sul fatto che i cancelli fossero aperti, ma troppo stretti per accogliere tutte le persone che stavano cercando di scappare.

Guarda anche 

Svizzera, un pari che sa di ottavi

COLONIA (Germania) – Qualcuno avrà storto il naso a fine partita per l’1-1 maturato contro la Scozia, specialmente dopo aver visto la stessa Scozia all...
20.06.2024
Sport

Magia di Shaqiri: la Nati sbatte contro la Scozia

COLONIA (Germania) – Dopo aver vinto all’esordio, patendo forse un po` più del necessario contro l’Ungheria, la Svizzera non è andata oltr...
19.06.2024
Sport

Smantellata cellula dell’Isis: nel mirino il Real Madrid

MADRID (Spagna) – L’Isis è tornato a minacciare la Spagna e il calcio iberico. Secondo ‘El Confidencial’, infatti, i servizi d’inform...
17.06.2024
Sport

“Argentina squadra da battere. Il Brasile? Molte incognite…”

LUGANO - Gian Oddi, giornalista brasiliano di ESPN TV (Entertainment Sport Programming Network Incorporated) seguirà da oggi la Coppa America 2024, la ma...
20.06.2024
Sport

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto