Sport, 22 agosto 2022

Como-Fabregas: “Convinto dal progetto e… dalla Svizzera vicina”

Lo spagnolo è il vero colpo di mercato non solo dei lariani ma di tutta la Serie B. I suoi figli andranno a scuola nel nostro Paese

COMO (Italia) – È stato il vero colpo dell’estate calcistica del Como, se non di tutta la Serie B, e i tifosi lariani – e non solo – non attendono altro che di vederlo con la maglia azzurra sulle spalle. La sua carriera parla per lui (un Mondiale e due Europei vinti) e sicuramente ci sarà tanta attenzione mediatica sul suo debutto: stiamo parlando di Cesc Fabregas.
 
 
 
Il 35enne, amico del DG dei lariani, Denis Wise (ex Chelsea, esattamente come Fabregas), ha scelto di abbracciare la causa del Como perché “convinto del progetto globale che mi hanno proposto: continuare a giocare a buon livello, essere azionista del club e vivere in una città molto bella”. Così come ha spiegato a ‘Marca’. 

 
 
Al quotidiano iberico, l’ex Arsenal – tra gli altri – ha anche spiegato che a pesare è stata pure la vicinanza con la Svizzera. “La mia famiglia sarà tranquilla. Como è vicino alla Svizzera, dove i miei bambini frequenteranno le scuole, con un’ottima educazione e buone basi”.
 
 
 
Sportivamente parlando, invece, l’obiettivo di Fabregas e di tutto il Como è molto chiaro: “Tornare in Serie A in due-tre anni. Già quest’anno dobbiamo competere al massimo ma sarà complicato perché tutti dicono che questa è la Serie B più difficile di tutti i tempi”.

Guarda anche 

WhatsApp spodesta Migros e diventa il marchio più popolare in Svizzera

Per la prima volta, è un marchio americano a essere il più apprezzato in Svizzera. Il servizio di messaggistica WhatsApp ha infatti spodestato Migros. Il se...
02.02.2023
Svizzera

Bello, ricco e anche famoso. All’occorrenza stupratore

LUGANO - Il recente caso del calciatore Dani Alves ha scosso nuovamente le coscienze: il brasiliano - famoso, ricco, un tempo pieno di talento calcistico - è ...
02.02.2023
Sport

Dani Alves in carcere se la gioca a calcio: “Niente mi spaventa”

BARCELLONA (Spagna) – È tornato a parlare Dani Alves, dal carcere spagnolo dove è detenuto con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una rag...
31.01.2023
Sport

Il ventennio maledetto del calcio ticinese

CHIASSO - 2003 - Lugano. Helios Jermini. Con la morte-suicidio del presidente Helios Jermini, avvenuta in una fredda mattina nei pressi di Brusino ad inizio mar...
31.01.2023
Sport