Mondo, 16 agosto 2022

Bambino colpito da un proiettile, la guardia "stava mirando ad alcuni cartelli stradali"

Resta al vaglio della autorità giudiziaria la posizione della guardia giurata che nella notte ha esploso un colpo di pistola che ha raggiunto un bambino, rimasto ferito gravemente a Cortefranca nel Bresciano. Il bambino, rispetto a quanto inizialmente ricostruito, compirà due anni ad ottobre.

Nei confronti della guardia giurata finora non sono stati presi provvedimenti dal pm di turno Benedetta Callea che deve ancora ricostruire l'esatta dinamica di quanto
accaduto. La guardia giurata non era sola ma con due nipotini e non si esclude che stessero sparando ad alcuni cartelli stradali secondo la prima ricostruzione.

Possibile che venga disposta una perizia balistica per calcolare la traiettoria del proiettile. "Ho sentito il padre che urlava 'lo hai ammazzato' e ho visto la mamma correre in strada con il bambino tra le braccia" ha raccontato un vicino di casa della famiglia del bambino ferito, che è di origine straniera.

Guarda anche 

"Le regioni ucraine annesse sono nostre per sempre"

Il presidente russo Vladimir Putin ha chiesto un minuto di silenzio per quelli che ha definito gli "eroi" che combattono in Ucraina e per le "vittime de...
30.09.2022
Mondo

Missili su convoglio umanitario a Zaporizhzhia, 23 morti

"Questa mattina missili russi hanno colpito un convoglio umanitario in uscita da Zaporizhzhia uccidendo 23 persone e ferendone altre 28, tutti civili: lo ha rifer...
30.09.2022
Mondo

L'ambasciata italiana a Mosca: "Valutate se lasciare la nazione"

L'ambasciata italiana a Mosca ha invitato tutti i cittadini italiani presenti in Russia di valutare la possibilità di lasciare il Paese. {banner} &nb...
30.09.2022
Mondo

Le regioni del Donbass votano l'annessione alla Russia

Le autorità filorusse nelle regioni ucraine di Zaporizhia, Kherson, Lugansk e Donesk hanno rivendicato la vittoria del "sì" all'annessione ...
28.09.2022
Mondo