Magazine, 31 luglio 2022

L’orologio di Hitler venduto all’asta: 1'000'000 di dollari

Dopo il suicidio del dittatore sarebbe rimasto in possesso della famiglia di un soldato francese per decenni

ANNAPOLIS – 1'000'000 di dollari: questa la cifra spesa da un acquirente anonimo per comprare all’asta un orologio appartenuto ad Adolf Hitler. L’orologio in oro ha una cassa reversibile, con tanto di aquila e svastica incise.
 
 
Ovviamente non sono mancate le proteste delle associazioni ebraiche che hanno criticato l’asta già prima che aprisse la vendita, che si è tenuta presso la Alexander Historical Auction nel Maryland. 

 
 
La casa d’aste – non nuova a rivendere cimeli dell’epoca nazista – ha spiegato che il suo obiettivo era semplicemente quello di preservare la storia e che la maggior parte degli oggetti venduti vengono conservati da privati o donati ai musei dell’Olocausto.
 
 
L’orologio sarebbe stato regalato al Führer dal partito nazista nel 1933, ovvero l’anno della sua ascesa al potere in Germania. Venne poi recuperato nel maggio 1945 da un soldato francese nell’ex residenza alpina di Hitler, a Berchtesgaden, quattro giorni dopo il suicidio dello stesso dittatore e sarebbe rimasto in possesso della famiglia del soldato per decenni

Guarda anche 

Il presidente del Centro considera di appoggiare la riduzione del canone e fa litigare il suo partito

Il presidente del Centro Gerhard Pfister potrebbe essere favorevole a una riduzione del canone radiotelesivo a 200 franchi. Il Consigliere nazionale zughese lo ha fatto s...
28.05.2024
Svizzera

Una Lamborghini messa all'asta dalla polizia fa sognare gli appassionati di auto sportive

Il prossimo sabato avrà luogo un'asta eccezionale organizzata dalla polizia di Basilea Campagna a Liestal. Le autorità cantonali hanno infatti messo in ...
24.04.2024
Svizzera

"La solita parzialità della RSI"

La trasmissione di Falò andata ieri in onda sulla RSI ha spinto la Lega dei Ticinesi a scrivere un comunicato su quanto riferito nel servizio. Incentrata sul tema ...
19.01.2024
Ticino

L'iniziativa "200 franchi bastano" ha il vento in poppa, secondo un sondaggio

L'iniziativa “200 franchi bastano”, che mira a ridurre il canone radiotelevisivo a 200 franchi, sarebbe largamente accolta dai votanti, secondo un sondagg...
07.10.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto