Mondo, 08 luglio 2022

L'ex premier giapponese Shinzo Abe ferito da colpi di arma da fuoco

Il governo giapponese ha confermato che venerdì sono stati esplosi colpi di arma da fuoco contro l'ex Primo Ministro giapponese Shinzo Abe durante un comizio elettorale nella città occidentale di Nara.

"L'ex primo ministro è stato ferito intorno alle 11:30 (04:30 in Svizzera) a Nara. Un uomo sospettato di essere l'autore della sparatoria è stato arrestato. Le condizioni di Abe sono attualmente sconosciute", ha dichiarato ai giornalisti il segretario generale del governo Hirokazu Matsuno.

Citando fonti della polizia, l'emittente statale NHK ha dichiarato che un uomo di 40 anni è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e che gli è stata confiscata una pistola.



"Stava tenendo un discorso e un uomo è arrivato da dietro", ha raccontato alla NHK una giovane donna presente sulla scena. "Il primo colpo sembrava un giocattolo. Non è caduto e si è sentito un forte botto. Il secondo colpo era più visibile, si vedeva la scintilla e il fumo", ha aggiunto. "Dopo il secondo sparo, delle persone lo hanno circondato e gli è stato fatto il massaggio cardiaco", ha continuato la testimone.

Shinzo Abe ha avuto un collasso e ha perso sangue dal collo, ha dichiarato una fonte del Partito Liberal Democratico (LDP) al governo all'agenzia di stampa Jiji.

Sia la NHK che la Kyodo hanno riferito che Shinzo Abe è stato portato in ospedale e sembrava essere in arresto cardiorespiratorio - un termine usato in Giappone per indicare l'assenza di segni di vita e che di solito precede un certificato di morte ufficiale. L'attuale Primo Ministro, Fumio Kishida, ha confermato che le condizioni del suo predecessore erano "molto gravi" e ha annunciato di "pregare per la sua sopravvivenza".

Guarda anche 

Sale a 50 morti il bilancio del terremoto in Giappone

Il Giappone è impegnato martedì in una corsa contro il tempo per trovare dei sopravvissuti al terremoto che lunedì ha devastato la penisola di Noto, ...
03.01.2024
Mondo

L'attentatore di Bruxelles era un clandestino sbarcato a Lampedusa nel 2011

L'uomo sospettato di aver ucciso due cittadini svedesi durante l'attentato di lunedì sera a Bruxelles è un tunisino residente illegalmente in Belgio...
18.10.2023
Mondo

In due accusati di aver commesso un attentato a Basilea nel 2022, "per spaventare i ricchi"

Il Pubblico Ministero della Confederazione (MPC) accusa due svizzeri di 25 e 27 anni di aver commesso un attentato esplosivo l'anno scorso a Basilea. Lo scopo era que...
27.08.2023
Svizzera

Nigeria, decine di morti in un attentato in una chiesa cattolica

Un numero ancora imprecisato di persone è stato ucciso da uomini armati che hanno fatto irruzione in una chiesa cattolica in Nigeria durante la messa di Pentecoste...
06.06.2022
Mondo

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto