Mondo, 18 maggio 2022

Scoperte due specie di delfini che vivevano (anche) in Svizzera

Circa 20 milioni di anni fa, come conseguenza di un riscaldamento del clima, il livello del mare si alzò fino a coprire gran parte dell'attuale Europa. Il territorio che oggi è la Svizzera fu parzialmente risparmiato da questo innalzamento delle acque e divenne per milioni di anni un'isola in un continente quasi del tutto inondato. Un territorio insulare che divenne ricco di fossili e altre tracce animali e minerali che permette oggi ai ricercatori di tutto il mondo di ricostruire, almeno in parte, a cosa assomigliava il mondo in quei periodi lontani prima dell'apparizione dell'uomo. Fra questi vi sono i ricercatori dell'Istituto di Paleontologia dell'Università di Zurigo che hanno appena annunciato di aver scoperto due specie di delfini finora sconosciute, imparentate con i capodogli e i delfini oceanici che vivono oggi. I resti, trovati sull'altopiano svizzero, hanno permesso ai ricercatori di offrire una prima possibile ricostruzione di che cosa potevano assomigliare questi cetacei scomparsi
da tempo. Visibili nella foto sopra, l'animale in primo piano è un Kentridion (animale già conosciuto), mentre quello dietro a sinistra uno squalodelfinide (squalodelphinid) e quello a destra uno fiseteride (physeterid).

I paleontologi hanno esaminato le ossa dell'orecchio interno di circa 300 fossili di questo periodo, ha dichiarato l'Università di Zurigo in un comunicato stampa pubblicato martedì. Queste ossa sono i resti più interessanti per la ricerca, "perché permettono di classificare le singole specie", ha detto l'università. Anche se queste ossa si trovano raramente, "siamo riusciti a identificare due famiglie di delfini finora sconosciute in Svizzera", ha dichiarato Gabriel Aguirre, uno dei paleontologi autore della scoperta.

I ricercatori hanno anche realizzato modelli 3D delle orecchie di queste nuove specie di delfini. "Questo ci ha permesso di analizzare meglio la loro capacità uditiva", conclude il paleontologo.

Guarda anche 

Il più grande predatore d'Europa scoperto sull'Isola di Wight

Secondo uno studio pubblicato dall'Università di Southampton, sull'isola britannica di Wight è stato rinvenuto un dinosauro carnivoro di 125 milioni...
13.06.2022
Mondo

Scoperto un frammento del meteorite che estinse i dinosauri 66 milioni di anni fa

Circa 66 milioni di anni fa un asteroide di 12 km di diametro colpì la Terra nel punto in cui oggi si trova la penisola dello Yucatán, in Messico. L'...
24.05.2022
Mondo

Un centro di ricerca spaziale europeo vedrà la luce in Svizzera

La Svizzera e l'Agenzia spaziale europea hanno firmato martedì un accordo di cooperazione per la creazione di un centro di competenze presso l'Istituto Pau...
18.05.2022
Svizzera

Fossili trovati sulle Alpi grigionesi potrebbero essere dell'animale più grande finora scoperto

Fossili di alcune delle più grandi creature che abbiano mai nuotato negli oceani della Terra sono stati trovati in un luogo all'apparenza poco indicato per un ...
02.05.2022
Mondo