Svizzera, 18 maggio 2022

Un centro di ricerca spaziale europeo vedrà la luce in Svizzera

La Svizzera e l'Agenzia spaziale europea hanno firmato martedì un accordo di cooperazione per la creazione di un centro di competenze presso l'Istituto Paul Scherrer (PSI) di Villigen, nel canton Argovia (visibile nella foto).

Secondo quanto riporta il Segretariato svizzero per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI), questo centro ESDI (acronimo che sta per European Space Deep-Tech Innovation Centre) ha come obiettivo di contribuire a migliorare il trasferimento dei risultati scientifici al settore privato. Il centro fungerà da coordinatore e renderà possibile la realizzazione di progetti con partner universitari e industriali in Svizzera e negli Stati membri dell'Agenzia spaziale europea (ESA).

I primi temi selezionati per le piattaforme sono la ricerca sui materiali, la gestione e l'elaborazione dei dati, le tecnologie quantistiche e gli ecosistemi spaziali sostenibili, spiega la SEFRI.

In occasione della ceremonia di martedì per la sottoscrizione
dell'accordo di collaborazione il Segretario di Stato Martina Hirayama ha sottolineato che il sostegno dell'ESA e dei suoi Stati membri al futuro centro dimostra "quanto la Svizzera sia riconosciuta come un partner affidabile e competitivo". Tuttavia, la creazione di ESDI è anche una spinta per la Svizzera a impegnarsi ancora di più nel settore spaziale e a dare il proprio contributo alle sfide che l'Europa dovrà affrontare in questo ambito.

Le infrastrutture e le competenze del settore ETH sono di particolare interesse per l'ESA e il settore spaziale, e le grandi strutture del PSI, uniche al mondo, ne fanno una sede ideale per l'ESDI", ha dichiarato da parte sua il direttore generale dell'ESA Josef Aschbacher.

Il SEFRI nel suo comunicato ricorda che laa Svizzera è un membro fondatore dell'ESA e contribuisce con oltre 190 milioni di franchi di finanziamenti annui ai programmi e alle attività dell'agenzia.

Guarda anche 

Un raro allineamento di pianeti sarà visibile a partire dai prossimi giorni

Nella seconda metà di giugno, cinque pianeti del sistema solare si allineeranno nel cielo e saranno accompagnati da una Luna crescente, una coincidenza che non si ...
21.06.2022
Mondo

Sulla luna trovate tracce di acqua, secondo dei ricercatori cinesi

Degli scienziati cinesi hanno riferito che le rocce raccolte dalla sonda Chang'e 5 sulla Luna potrebbero contenere acqua e sono state confermate da test effettuati su...
19.06.2022
Mondo

Nigeria, decine di morti in un attentato in una chiesa cattolica

Un numero ancora imprecisato di persone è stato ucciso da uomini armati che hanno fatto irruzione in una chiesa cattolica in Nigeria durante la messa di Pentecoste...
06.06.2022
Mondo

Manca l'entrata del tunnel e si schianta sulla parete all'ingresso

Sabato mattina presto, intorno all'1.45, la polizia argoviese ha ricevuto una chiamata di emergenza a causa di un veicolo in fiamme dopo aver urtato una delle pareti ...
21.05.2022
Svizzera