Magazine, 10 maggio 2022

«The Negro Scipio» diventerà «Scipio»: Cezanne vittima della cancel culture?

Nell’esposizione alla Tate Gallery di Londra il nome dell’opera verrà epurato: via alle polemiche

LONDRA (Gbr) – “Cezanne censurato”. Apre così il ‘Telegraph’ attaccando il Museo Nazionale Britannico d’Arte Moderna, il Tate Modern. Il motivo? Alla presentazione alla stampa della mostra dedicata al pittore postimpressionista francese Paul Cezanne, l’opera “The Negro Scipio”, un olio su tela realizzato tra il 1866 e il 1868 e conservato a San Paolo in Brasile, è stata ribattezzata semplicemente “Scipio”.
 
 
Ovviamente è partita la polemica contro la “cancel culture”, forma moderna e di tendenza di ostracismo su persone e termini ritenuti “scorretti”. “Cezanne riadattato alla nostra epoca?”, si domanda il quotidiano britannico. {banner}
 
 
Anche perché il messaggio artistico di Cezanne era tutt’altro che razzista. Il quadro rappresenta un uomo di colore che riposa su uno sgabello e voleva denunciare l’oppressione subita dagli schiavi nelle colonie francesi anche dopo la seconda abolizione della schiavitù nel 1848, successiva alla decisione del 1815.
 
 
Stando agli organizzatori della mostra, l’obiettivo è accendere i riflettori sul contesto politico dell’artista nella sua Francia tra impero e repubblica, alle prese con l’affare Dreyfus.

Guarda anche 

Finisce sul Portet d’Aspet il sogno di Fabio Casartelli

LUGANO - Ogni volta che il Tour de France ritorna sul Portet d’Aspet, una delle più temibili salite dei Pirenei, non si può non pensare a Fabio C...
25.02.2022
Sport

Aiuti finanziari per una stampa che censura?

In vista della votazione del 13 febbraio sul pacchetto di aiuti finanziari a sostegno dei media, anche la stampa mainstream ticinese sembra essersi accorta dell’imp...
24.01.2022
Svizzera

Tony Adams, la leggenda del calciatore bevitore

Storie maledette si occupa dei drammi, delle tragedie e dei momenti tristi del mondo dello sport (recente o passato): per non dimenticare eroi, protagonisti e anch...
16.11.2021
Sport

Incredibile a Londra: nel Tamigi trovati gli squali

LONDRA (Gbr) – Nel lontano 1957, a causa dell’eccessivo inquinamento – allora, figuriamoci oggi – il Tamigi era stato dichiarato un fiume “m...
11.11.2021
Magazine