Ticino, 09 aprile 2022

Confermato il ritiro del passaporto svizzero a un estremista islamico residente in Ticino

Il Tribunale federale ha confermato il ritiro del passaporto svizzero a uomo con la doppia cittadinanza svizzera e turca per aver fatto propaganda al gruppo islamico al-Nusra

Ha inoltre sostenuto due uomini che volevano recarsi in Medio Oriente per combattere a fianco di gruppi islamisti. L'uomo, descritto dai media d'oltralpe come "ticinese", è stato quindi condannato dal tribunale penale a due anni e mezzo di reclusione.

Il suo caso, a suo tempo, aveva fatto notizia soprattutto perché la Segreteria di Stato per la Migrazione si è attivata per revocare la sua cittadinanza svizzera, la prima volta che questo accade nel caso di un estremista islamico. L'interessato aveva fatto ricorso, ma ha fallito due anni fa davanti al Tribunale amministrativo federale e ora
anche davanti al Tribunale federale. Anche se lui stesso non aveva commesso alcuna violenza terroristica, i giudici di Losanna hanno stabilito che il ritiro della sua cittadinanza era giustificato e proporzionato.

L'uomo aveva danneggiato gli interessi e la buona reputazione della Svizzera con il suo comportamento. Infine, aveva sostenuto il Fronte Al-Nusra, un gruppo che metteva in pericolo la sicurezza della Svizzera e della comunità internazionale. Inoltre, il Tribunale federale afferma che la propaganda, l'attività per i gruppi terroristici islamici e il sostegno sullo sfondo possono anche portare ad un aumento del pericolo di un attacco terroristico. Infine, il Tribunale federale ha sottolineato che l'uomo non sarebbe diventato apolide, in quanto avrebbe mantenuto la sua cittadinanza turca.

Guarda anche 

Avevano bloccato il traffico, ecoattivisti vengono assolti: “È libertà d'espressione”

Condannati in prima istanza, un gruppo di ecoattivisti che aveva bloccato il traffico a Losanna è stato assolto da ogni accusa durante il processo di appello. L...
30.09.2022
Svizzera

Riceve 1'800 franchi di multa per aver segnalato dei radar e dei controlli di polizia

Tra febbraio e maggio 2021, un uomo allora 29enne residente a Winterthur (ZH) aveva annunciato cinque controlli di velocità e del traffico da parte della polizi...
29.09.2022
Svizzera

Condannato per frode, non viene espulso perchè il suo QI è troppo basso

La lista di crimini di un 25enne kosovaro recentemente comparso in tribunale a Winterthur è lunga. Il suo fascicolo è lungo 77 pagine, che descrivono pri...
28.09.2022
Svizzera

Manda i figli nel suo paese d’origine e poi chiede gli assegni familiari

Manda i suoi paese in Bosnia e poi li iscrive al controllo abitanti per ricevere le prestazioni assistenziali. Nel settembre 2019, dopo la partenza per la Bosnia dei suoi...
27.09.2022
Svizzera