Mondo, 01 febbraio 2022

Canada, migliaia di camionisti contro l’obbligo vaccinale protestano ad Ottawa

Per il secondo giorno consecutivo, una manifestazione contro le restrizioni sanitarie ha scosso la capitale canadese Ottawa domenica. Molti sostenitori del "Convoglio della Libertà" sono scesi in strada. Questo movimento di protesta iniziato dai camionisti si oppone all'obbligo di vaccinazione e alle restrizioni anti-covid per attraversare la frontiera terrestre Canada-USA, la più lunga del mondo. Da sabato, questi camionisti sono arrivati a Ottawa in convogli da tutto il paese per far sentire la loro voce.

In una dimostrazione di solidarietà domenica, i camionisti hanno inscenato un "blocco totale" della Highway 4 nel sud dell'Alberta (nell'ovest del paese), vicino al confine, una delle principali arterie per il trasporto di merci tra il Canada e gli Stati Uniti. "Il porto d'entrata (il valico di frontiera) è attualmente aperto ma, in realtà, nessuno può attraversare dal lato nord a meno che non sia a piedi", ha detto Curtis Peters, portavoce della RCMP (polizia federale) in Alberta, che ha stimato che almeno 100 camion stavano bloccando l'autostrada. 


Il “corteo della libertà” o “Freedom Convoy” si è messo in marcia il 23 gennaio dalla Columbia Britannica e da altre zone del Canada per protestare contro l’obbligo vaccinale per i lavoratori transfrontalieri voluto dal Governo. Sabato il convoglio è arrivato ad Ottawa e al corteo si sono unite centinaia di automobilisti e manifestanti, che hanno percorso le strade pacificamente, ampliando le proteste a tutte le misure adottate dal governo contro la pandemia. Alla fine di ottobre il governo canadese ha infatti introdotto l’obbligo vaccinale per tutti i lavoratori pubblici e per chi viaggia in treno, aereo o in nave e ha più di 12 anni.

Il primo ministro Justin Trudeau e la sua famiglia sono stati scortati in una località non rivelata sabato, secondo i media canadesi. La mobilitazione potrebbe continuare a Ottawa per un po' di tempo, dato che i camionisti, alcuni provenienti anche dalla Columbia Britannica, a migliaia di chilometri di distanza, hanno intenzione di manifestare per diversi giorni.

Guarda anche 

"Abusi nei credit Covid, quanto sta rischiando la Confederazione?"

A quanto ammontano le perdite della Confederazione dovute ai crediti Covid elargiti nel 2020? È quanto chiede il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri in un'int...
20.12.2023
Svizzera

Riceve 150'000 franchi di crediti Covid per un ristorante già chiuso e li versa ai figli, condannato ristoratore

Il fatto che i crediti Covid abbiano dato luogo ad abusi su larga scala non è una novità. Ma sempre più casi vengono alla luce. Il più recente...
08.11.2023
Svizzera

17 milioni di franchi di oro svizzero sparito nel nulla in Canada

È un furto quantomeno singolare lo scorso 17 aprile 2023 a Toronto, in Canada, e che solo di recente è diventata di pubblico dominio. 400 chili d'oro e ...
24.10.2023
Svizzera

Hotel di lusso, cene sontuose e orologi di lusso: imprenditore si faceva la bella vita con i crediti Covid

Hotel a 5 stelle ad Andermatt, un orologio di lusso e cene costose: un ristoratore residente nel canton Svitto si è permesso diversi sfizi grazie alla somma incass...
24.09.2023
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto