Ticino, 25 gennaio 2022

"Via il permesso ai frontalieri con il reddito di cittadinanza"

*Interrogazione di Massimiliano Robbiani al Consiglio di Stato

Ieri, diversi media, danno notizia che quattro frontalieri attivi in Ticino, dovranno rispondere di truffa ai danni dello Stato italiano per aver incassato indebitamente il reddito di cittadinanza.
 
Tre donne e un uomo hanno omesso di dichiarare il reddito percepito in Ticino. Le cifre contestate vanno dai 1200 ai 27.000 euro. Questi fatti poco gratificanti, fatti da chi guadagna la “pagnotta” in Ticino, lasciano di certo l’amaro in bocca.
 
Non è accettabile che questi frontalieri truffaldini, possano ancora lavorare nel nostro Paese. In buona sostanza, provata la loro responsabilità, gli si tolga il permesso di lavoro.
 
Pertanto dopo questa breve premessa chiedo quanto segue:
  1. Il Consiglio di Stato è a conoscenza di altri casi simili, oltre a questi quattro citati dalla stampa? Se si, di quanti casi stiamo parlando e per quanto tempo hanno beneficiato della situazione?
  2.  Il Consiglio di Stato, contro questi frontalieri truffaldini, ha intenzione di prendere dei provvedimenti, ad esempio revocando il permesso G?

Guarda anche 

Il Consigliere di Stato Norman Gobbi in visita in alcuni Comuni del Mendrisiotto

Continuano le visite del Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi nei Comuni ticinesi. I temi all’ordine del giorno degli appuntamenti con alcun...
17.05.2022
Ticino

Rissa a due passi dal confine: spunta una coltellata

Una violenta rissa è avvenuta ieri sera in Via Bellinzona a Ponte Chiasso, a pochi passi dalla dogana. Una decina di persone sono state coinvolte nella lite, fr...
17.05.2022
Ticino

Identificati i cinque giovani protagonisti della rissa fuori al Woodstock

Notte di botte, quella di sabato scorso all’esterno del Woodstock Music Pub di Bellinzona. La rissa – riporta La Regione – ha richiesto l’inter...
17.05.2022
Ticino

Cassis e la gaffe di Coppa. Il capitano del Lugano? "Croci-Torti"  

Il Lugano ha conquistato la Coppa Svizzera. Il trofeo nelle mani di capitan Sabbatini è stato consegnato dal presidente della Confederazione Ignazio Cassis, pro...
17.05.2022
Ticino