Mondo, 10 gennaio 2022

Il piccolo Sohail ora è col nonno biologico

La sua storia aveva commosso il mondo. Presto sarà a casa, tra le braccia dei genitori.

Lui è Sohail, il bambino che era stato consegnato a un soldato all'aereoporto di Kabul durante i drammatici giorni della presa della capitale da parte dei talebani. Il gesto disperato della sua mamma era diventato un simbolo.

I genitori vivono in Michigan, dove sono stati accolti perchè il padre aveva lavorato per l'ambasciata americana. Appena hanno potuto hanno cercato
il piccolo, di cui si erano perse le tracce.

Si è poi scoperto che un tassista lo aveva trovato a terra e aveva deciso di allevarlo come se fosse suo e lo aveva ribattezzato Mohammed.

Quando la famiglia biologica lo ha rivoluto, ha dapprima opposto resistenza e infine accettato a patto che la sua famiglia venisse evacuata in America. Dopo settimane di trattative è stato raggiunto un accordo.

Il piccolo Sohail è ora col nonno biologico. 

Guarda anche 

Morto il bodybuilder Valdir Segato: si iniettava olio nei muscoli

Ha spinto il suo corpo all’eccesso. Valdir Segato, 55enne star di Tik Tok, è morto nel giorno del suo compleanno. Non gli bastava il lavoro in palestra. S...
05.08.2022
Mondo

Un cinghiale nella Darsena: recuperato grazie ai sommozzatori

Un cinghiale è stato avvistato in acqua nella Darsena di Milano. E' successo questa mattin, giovedì, verso le sette e mezza. Sul posto i vigili del f...
04.08.2022
Mondo

Per scalare il Monte Bianco servono 15mila euro di cauzione per soccorsi ed eventuale sepoltura

“Il versante italiano del Monte Bianco non limiterà l’ascensione agli escursionisti”. Ha le idee chiare Roberto Rota, il sindaco di Courmayeur...
04.08.2022
Mondo

Alta tensione Cina-Taiwan. "Operazioni militari su vasta scala"

La Cina ha dato il via, alle 12 locali (le 6 in Svizzera), alle più grandi esercitazioni militari mai fatte intorno a Taiwan in un crescendo di tensioni in risp...
04.08.2022
Mondo