Svizzera, 05 gennaio 2022

Vietato WhatsApp per l'Esercito

L’esercito svizzero ha vietato l’utilizzo dell’applicazione di messaggistica WhatsApp per scopi di servizio. Da quest’anno viene usata l’app chiamata Threema, poiché l’azienda che la gestisce ha sede nella Confederazione.
 

“Più sicurezza”
 

Threema garantisce più sicurezza per quel che riguarda la protezione dei dati, può essere utilizzato in forma anonima e rispetta sia le norme europee che quelle svizzere,

hanno spiegato le forze armate all’agenzia Keystone-ATS. Del tema si era in precedenza occupato il quotidiano Tages-Anzeiger.

 
4 franchi a utente
 

La grande differenza risiede nel fatto che WhatsApp sottostà al cosiddetto Cloud Act, una legge americana che permettere alle autorità statunitensi di accedere ai dati. Threema verrà usato per le comunicazioni ufficiali e il costo di quattro franchi per utente sarà a carico dell’esercito.
 

Guarda anche 

Ha commesso 20 reati e accumulato 400'000 franchi di debiti, dovrà lasciare la Svizzera

Un kosovaro di 52 anni, che abita in Svizzera per 30 anni e ha avuto tre figli sul territorio svizzero, sarà espulso nel suo paese d'origine. Come ripo...
28.01.2022
Svizzera

Nuovo accordo fiscale con l’Italia: altro che “un successo”

Il nuovo trattato con l’Italia sulla fiscalità dei frontalieri è lungi dall’essere il successo che le maggioranze politiche pretendono. ...
27.01.2022
Svizzera

Hanno emesso oltre 9mila certificati covid falsi, dieci arresti

Dieci giovani sono finiti in manette nel canton San Gallo per aver emesso illegalmente oltre 9mila certificati covid falsi in compenso di qualche centinaia di franchi....
27.01.2022
Svizzera

"In Svizzera c'è razzismo sistemico" secondo degli esperti dell'ONU

"La ricchezza moderna della Svizzera è direttamente legata all'eredità della schiavitù", affermano degli esperti dell'ONU che me...
27.01.2022
Svizzera