Svizzera, 04 gennaio 2022

Violano la quarantena per dare da mangiare agli animali, vengono multati

Il tribunale di Bucheggberg-Wasseramt (SO) ha condannato una coppia residente nel canton Soletta per molteplici violazione sulla legge sulle epidemie. I due, al ritorno da un viaggio in Portogallo, non avevano rispettato la quarantena obbligatoria per poter portare da mangiare ai propri animali, situati in una stalla distante 20 minuti a piedi.

Come riportato da 20 Minuten lunedì i due non hanno accettato la decisione delle autorità solettesi e hanno presentato ricorso. "Dovevamo uscire di casa due volte al giorno per dare da mangiare ai cavalli e portare a spasso i nostri due cani", ha detto. La coppia usava una strada forestale per andare alla stalla a 20 minuti di distanza la mattina e la sera. "Il quarto giorno della nostra quarantena, mentre stavamo dando da mangiare ai cavalli, la polizia è arrivata e ci ha informato che avevamo violato la quarantena", racconta il 28enne.

"Siamo responsabili del benessere dei nostri animali. Se li avessimo lasciati soli per dieci giorni a causa della quarantena i cavalli sarebbero morti
di fame", protesta. "Non siamo critici delle misure Covid, ma vogliamo che le misure siano applicate in modo proporzionato", ha aggiunto.

Secondo la sua spiegazione, la coppia non poteva trovare nessuno che tenesse gli animali. L'uomo non ha contatti con i suoi genitori e i genitori della sua ragazza erano in ospedale. Inoltre, i conoscenti a cui era stato chiesto di prendersi cura dei cavalli e dei cani non avevano il tempo di farlo, perché hanno le loro fattorie di cui occuparsi.

E ciò che fa arrabbiare ancora di più la coppia è che sono sicuri di essere stati segnalati dal vicino che vive nell'altra metà della fattoria. "Era l'unica persona che poteva osservarci e che sapeva anche dove erano i nostri cavalli", spiega. Probabilmente voleva infastidirli a causa di disaccordi, dice. "Quando siamo tornati dal Portogallo, ha preteso che non passassimo da casa sua, cosa che abbiamo rifiutato". Tuttavia, interpellato da 20 Minuten, la padrona di casa in questione ha negato le accuse.

Guarda anche 

Ha commesso 20 reati e accumulato 400'000 franchi di debiti, dovrà lasciare la Svizzera

Un kosovaro di 52 anni, che abita in Svizzera per 30 anni e ha avuto tre figli sul territorio svizzero, sarà espulso nel suo paese d'origine. Come ripo...
28.01.2022
Svizzera

La Danimarca annuncia la fine delle restrizioni anti-covid (nonostante un numero record di casi)

Nonostante un numero record di casi, la Danimarca ha annunciato mercoledì che toglierà tutte le restrizioni anti-Covid nel suo territorio il prossimo 1&d...
27.01.2022
Mondo

Viola l'isolamento per prestare soccorso a un motociclista ferito, viene multata

Il 23 aprile 2020, in pieno primo lockdown, una 56enne abitante di Ospedaletto Euganeo, comune italiano nei pressi di Padova, si trovava a casa in isolamento a causa d...
21.01.2022
Mondo

L'UFSP dovrà rendere pubblici i contratti con i produttori di vaccini

Lo scorso agosto l'avvocato e granconsigliere UDC del canton Soletta Rémy Wyssmann aveva chiesto la pubblicazione dei contratti tra l'Ufficio federale d...
21.01.2022
Svizzera