Svizzera, 02 gennaio 2022

Investe e uccide un pedone a causa della mascherina nell'auto, condannato per omicidio colposo

Guidare con la mascherina attaccata al retrovisore potrebbe non essere una buona idea. Un automobilista 72enne residente nel canton San Gallo lo ha scoperto a sue spese dopo aver provocato un incidente costato la vita a un pedone dovuto alla visuale bloccata. I fatti risalgono a un sabato sera del febbraio 2021, quando un uomo di 72 anni stava guidando da Balgach verso Au, nel canton San Gallo. A un certo punto un uomo di 91 anni attraversa un passaggio pedonale con il suo deambulatore. Il 72enne, che viaggiava a 40 km/h, ha investito l'uomo senza frenare scaraventandolo a 20 metri di distanza. Ferito gravemente, l'anziano fu portato dalla Rega all'ospedale di San Gallo
dove morì per le ferite riportate.

L'automobilista è stato accusato di omicidio colposo, in quanto l'indagine della polizia ha rivelato che il 72enne aveva la sua maschera chirurgica attaccata allo specchietto retrovisore, riducendo così il suo campo visivo. "Avrebbe dovuto rimuoverlo. L'autista è responsabile della morte per negligenza contraria ai suoi doveri", ha scritto il Ministero pubblico sangallese, che ha condannato l'autista a 120 aliquote giornaliere a 40 franchi (4'800 franchi) e a pagare una multa di 1'000 franchi. Contro la sentenza le parti possono ancora presentare ricorso.

Guarda anche 

Il suo cane morde due donne, dovrà pagare 50'000 franchi di risarcimento

Non avere il proprio cane sotto controllo può avere gravi conseguenze. Lo sa bene un 57enne di Basilea, condannato giovedì dal tribunale penale di Basile...
22.01.2022
Svizzera

Tre richiedenti l'asilo condannati per aver minacciato il personale del centro di cui sono ospiti

Tre richiedenti l'asilo algerini sono stati condannati per aver aggredito il personale del centro federale per richiedenti l'asilo di Chevrilles (FR) di cui er...
17.01.2022
Svizzera

In tre abusano di una minorenne, un'espulsione e due condanne sospese

Tre uomini, due macedoni del nord e un kosovaro, residenti nel canton San Gallo sono comparsi lunedì in tribunale. I tre erano accusati di vari reati, il più...
14.01.2022
Svizzera

Rompe tre costole al figlio neonato perchè piangeva troppo forte

Un padre di 30 anni è comparso mercoledì davanti al tribunale distrettuale di Winterthur (ZH) per aver picchiato il figlio appena nato. Una sera, quando ...
14.01.2022
Svizzera