Svizzera, 01 gennaio 2022

La pandemia finora è costata 12'000 franchi a ogni contribuente svizzero

Secondo una nuova analisi del Centro di ricerca economica del Politecnico federale di Zurigo (KOF), dal 2020 la Svizzera ha generato 50 miliardi in meno a causa della pandemia.. E le previsioni non sono rosee, con il deterioramento della situazione epidemiologica in Svizzera e in Europa a causato dalla variante Omicron che ha portato il KOF a rivedere al ribasso le sue previsioni economiche per il 2022.

Per meglio illustrare questo importo esorbitante, il portale "20 Minuten" ha calcolato che ciò rappresenta una perdita di 12'000 franchi per ogni impiegato a tempo pieno. In altre parole, gli svizzeri dovrebbero lavorare gratis per due mesi per compensare questa perdita di reddito.

Cifre imponenti che però sarebbero state ancora più importanti se non fosse stato fatto nulla. Ne è convinto Jan Egbert-Sturm, professore di economia al Politecnico di Zurigo e vicepresidente della task force federale, secondo cui le risorse utilizzate per aiutare coloro che sono stati colpiti dal virus hanno evitato conseguenze peggiori, soprattutto per le aziende.
"Se non fosse stato fatto nulla, le aziende sarebbero scomparse in massa", dice Egbert-Sturm a "20 minuten".

Ma non tutti i settori sono stati colpiti allo stesso modo, dice Stefan Felder, un economista sanitario dell'Università di Basilea. Secondo lui, il settore alberghiero e della ristorazione è stato molto più colpito della finanza o delle assicurazioni. "È giusto dire che coloro che sono stati in grado di mantenere il loro lavoro hanno subito poche perdite a causa del lavoro ad orario ridotto", dice. D'altra parte, coloro che hanno perso il lavoro hanno sofferto molto di più.

Il Covid ha anche avuto un impatto non quantificato sulla società. La sociologa Katja Rost dell'Università di Zurigo ritiene che esso abbia contribuito a creare ulteriori disuguaglianze sociali. Questo è stato particolarmente evidente nell'apprendimento a distanza, dove non tutti gli studenti sono stati in grado di ricevere supporto dai loro genitori. Un altro problema è che i problemi psicologici causati dal virus sono aumentati, così come le tensioni sociali causate dalla gestione della pandemia.

Guarda anche 

Ancora covid: Noè Ponti positivo dopo i Mondiali

LUGANO - Avevamo sperato, ma forse ci siamo illusi, di esserci lasciati alle spalle gli ultimi due tremendi anni condizionati dalla pandemia. Quest’anno, almeno per...
28.06.2022
Sport

“US Open? Non dipende da me: il vaccino non è un’opzione”

LONDRA (Gbr) – Novak Djokovic resta inflessibile sulle sue opinioni e sulle sue posizioni in merito al vaccino per il covid anche se questo dovesse costargli, co...
26.06.2022
Sport

A 17 anni apre un finto centro test covid e intasca milioni di euro

A Friburgo in Brisgovia, in Germania, un diciassettenne ha aperto un falso centro di test Covid e ha così guadagnato in modo fraudolento l'equivalente di quasi...
31.05.2022
Mondo

Dopo quasi due mesi, a Shanghai si comincia ad allentare il lockdown

Martedì le autorità di Shanghai hanno dichiarato di aver "sconfitto" il coronavirus e che non sono stati trovati nuovi casi positivi (escluse le s...
26.05.2022
Mondo