Svizzera, 30 dicembre 2021

Detenuto diabetico va fino in tribunale per avere una dieta speciale

Un cittadino bosniaco di 67 anni accusato di aver importato quasi 13 chili di stupefacenti, fra cui due chili di cocaina e cinque chili di MDMA, oltre a metanfetamina e cannabis, sostiene di essere diabetico e rivendica una dieta adatta alla sua condizione. L'uomo era stato arrestato a Basilea nel febbraio 2020 e comparirà davanti al Tribunale penale di Losanna in gennaio.

Nel frattempo il 67enne si trova in detenzione preventiva a Orbe (VD), e dice di non sopportare la vita in prigione. Soffrendo di diabete di tipo 2, afferma che i pasti che gli vengono serviti non gli si addicono. Denunciando un trattamento "inumano e degradante", il detenuto si lamenta che deve condividere gli stessi piatti dei suoi compagni di detenzione e non può mangiare il cibo ad alto contenuto di carboidrati che gli viene servito, o solo in piccole quantità. Criticando,
attraverso il suo avvocato, una "gestione inadeguata del suo diabete" ha chiesto una perizia a un medico neutrale.

L'uomo si è quindi rivolta al Tribunale delle Misure Coercitive, il quale si è dichiarato incompetente ad esaminare la questione di una dieta speciale. Gli fu detto che questo problema era di competenza del servizio medico del carcere.

Il caso è stato poi deferito al Tribunale cantonale, dove il detenuto, oltre ad essere stato ascoltato, ha in sostanza ottenuto ragione. I giudici hanno sottolineato che i regolamenti prevedono una "dieta equilibrata che copra i bisogni dei prigionieri secondo l'età, il sesso, la salute e la natura del loro lavoro in detenzione". Il diabetico dovrebbe quindi avere i suoi pasti modificati durante la sua detenzione, che potrebbe essere molto lunga.

Guarda anche 

Il suo cane morde due donne, dovrà pagare 50'000 franchi di risarcimento

Non avere il proprio cane sotto controllo può avere gravi conseguenze. Lo sa bene un 57enne di Basilea, condannato giovedì dal tribunale penale di Basile...
22.01.2022
Svizzera

Si autodenuncia tre giorni dopo aver investito e ucciso un escursionista

Venerdì 14 gennaio, verso le 10.20, un uomo svizzero di 89 anni domiciliato nella regione era stato trovato privo di sensi sulla strada cantonale, nei pressi di...
20.01.2022
Svizzera

Uccide un liceale per rubargli della cannabis: 20 anni di carcere ed espulsione

Il tribunale penale della regione di Broye e Nord Vaud ha condannato lunedì a Renens un 22enne cittadino spagnolo a 20 anni di prigione per omicidio. Una sera d...
18.01.2022
Svizzera

Tre richiedenti l'asilo condannati per aver minacciato il personale del centro di cui sono ospiti

Tre richiedenti l'asilo algerini sono stati condannati per aver aggredito il personale del centro federale per richiedenti l'asilo di Chevrilles (FR) di cui er...
17.01.2022
Svizzera