Svizzera, 24 dicembre 2021

8'000 certificati falsi annullati nel canton San Gallo, "sicurezza da migliorare"

Nel cantone di San Gallo, un gruppo di persone ha emesso diverse migliaia di certificati di vaccinazione falsi per poi rivenderli a caro prezzo. I presunti colpevoli lavoravano in centri di test privati e avevano quindi accesso al sistema nazionale per il rilascio dei certificati in questione, hanno detto le autorità di San Gallo in un comunicato ripreso dai media svizzerotedeschi.

Il dipartimento cantonale della sanità ha annullato più di 8'000 falsi certificati di vaccinazione. I falsari rischiano una pena detentiva fino a cinque anni.

La vicenda è l'ennesimo caso di falsificazione di certificati Covid in Svizzera. Un'inchiesta dell'emittente televisiva SRF ha rivelato la questione della sicurezza dei certificati di vaccinazione è
da tempo criticata e che almeno sei cantoni chiedono da mesi al governo federale di intervenire per migliorare il sistema di rilascio dei certificati Covid. Rudolf Hauri, presidente dell'Associazione dei medici cantonali svizzeri, conferma: "Abbiamo contattato la Confederazione a questo proposito in giugno, subito dopo l'introduzione del certificato sanitario". Secondo lui, c'è il rischio che diverse migliaia di persone - che lavorano in farmacie, studi medici, laboratori e centri di analisi - possano accedere al sistema ed emettere certificati. In un'intervista a SRF, Patrick Mathys dell'UFSP ammette: "Forse non abbiamo dato abbastanza attenzione a questo problema". A suo parere, il problema sarà ora affrontato più seriamente.

Guarda anche 

Spara a un gatto che l'ha morso, in tribunale viene assolto

Lo scorso settembre, un ottantenne residente nel canton San Gallo si stava rilassando nel suo giardino quando il gatto di sua figlia gli salì in grembo. Mentre l&#...
11.06.2024
Svizzera

Condannata per aver comprato un puntatore laser per giocare con il gatto

I puntatori laser sono un gadget popolare per far divertire facilmente il proprio gatto. Ma in Svizzera l'acquisto di tali oggetti può esporvi a sanzioni. Lo h...
14.05.2024
Svizzera

Per la prima volta le casse malati contestano l'apertura di un ospedale

Ora basta, sostengono le organizzazioni mantello Santésuisse e Curafutura. Appena poche settimane dopo l'annuncio dell'imminente apertura di un nuovo centr...
25.04.2024
Svizzera

Un ristoratore truffa la Confederazione per 250'000 franchi e rischia l'espulsione

Il proprietario di un ristorante di Lucerna è riuscito a incassare 250'000 franchi tramite aiuti Covid. L'uomo, un 53enne italiano, a partire da marzo 2020...
23.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto