Svizzera, 23 dicembre 2021

6 anni di carcere ed espulsione per aver fatto esplodere un bancomat

Un uomo accusato di aver fatto saltare un bancomat nel 2019 a Sevelen, nel canton San Gallo, è stato condannato a sei anni e due mesi di carcere. Come riferisce il Tages-Anzeiger l'uomo aveva preso la fuga dopo aver sottratto oltre 120'000 franchi riparando in Austria, dove è stato arrestato nel 2020.

Una volta che avrà scontato la sua pena, (ha già trascorso più
di 550 giorni di detenzione preventiva), sarà anche espulso dalla Svizzera per dieci anni.

Secondo la polizia federale, che indaga sulle rapine ai bancomat, il fenomeno si osserva una ventina di volte all'anno. Quest'anno, il numero di esplosioni di bancomat è salito a 24, le ultime due sono avvenute martedì alla stazione di Lucerna e mercoledì nel cantone di Zurigo.

Guarda anche 

Vive da sola in un appartamento sussidiato di 6 locali e il comune non può sfrattarla

In questi tempi di mancanza di alloggi c'è una persona che non ha problemi di spazio: una pensionata che abita sola a Zurigo in un appartamento di 6 locali fin...
13.04.2024
Svizzera

La Corte europea per i diritti dell'uomo condanna la Svizzera per "inazione climatica"

Martedì la Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato per la prima volta uno Stato, la Svizzera, per violazione della Convenzione sui diritti del...
09.04.2024
Svizzera

Dopo pochi mesi in Svizzera viene condannata per furto, racket e soggiorno illegale

Una lista impressionante di oggetti rubati, soggiorno illegale e racket: una donna austriaca è stata recentemente condannata nel cantone di Berna per aver rubato g...
04.04.2024
Svizzera

L'eutanasia del suo gatto in fin di vita gli vale una condanna

Uccidere il proprio gatto, anche se questi è in fin di vita, può costare una condanna penale. Lo ha scoperto un uomo residente a San Gallo, che è sta...
30.03.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto