Sport, 23 dicembre 2021

Ferrari-Schumacher: c’è il SÌ per il 2022

La scuderia italiana ha annunciato che Mick si alternerà con Antonio Giovinazzi come pilota di riserva l’anno prossimo

MARANELLO (Italia) – Rivedere uno Schumacher al volante di una Ferrari non è più un’utopia. Quei 5 mondiali vinti da Michael col Cavallino Rampante resteranno per sempre nella storia, ma ora il figlio Mick è un po’ più vicino a seguire le orme del padre anche se, per farlo, dovrà sperare in un qualche problema (e non è esattamente bello dirlo) di Leclerc o di Sainz.
 
 
Infatti il tedesco sarà uno dei piloti
di riserva della scuderia di Maranello nella stagione 2022 di Formula 1, quella che viene definita della svolta, oltre a gareggiare con la Haas.
 
 
Ad annunciarlo è stato il team principal della Ferrari stessa, Mattia Binotto che ha spiegato come Schumacher – che compirà 23 anni il 22 marzo – si darà il cambio con Antonio Giovinazzi, come pilota di riserva in 11 dei 23 GP previsti dal calendario della prossima stagione iridata.

Guarda anche 

Fine di un’epoca: Vettel si ritira a fine stagione

BUDAPEST (Ungheria) – Nel weekend la F1 non si ferma, il calendario del mondo della Formula 1 non conosce soste, e il duello per il titolo iridato si sposta in Ungh...
28.07.2022
Sport

Maria, un sogno infranto da un incidente assurdo

LUGANO - Maria nasce a Madrid all’alba del 1980. È figlia di Emilio de Villota, che ha corso due volte in Formula 1 al volante della Mc Laren (1977 e 19...
15.07.2022
Sport

“La formula 1 in Svizzera? Al momento sono scettico”

LUGANO - L’abrogazione di una legge ormai ultra datata (dal 1955) e la possibilità che in Svizzera si possa tornare a correre in circuito potrebbe aprir...
23.06.2022
Sport

David Purley, eroe vero in una formula 1 di codardi

David Purley è stato protagonista di una delle più grandi tragedie automobilistiche di tutti i tempi. Lui che ha sempre vissuto al limite, che ha ris...
27.05.2022
Sport