Ticino, 20 novembre 2021

Caso dell'ex-funzionario del DSS, si va verso l'audit

Dopo il servizio andato in onda giovedì sera su Falò, il caso dell’ex funzionario del Dipartimento sanità e socialità condannato per coazione sessuale e per violenza carnale torna a far discutere e avrà, con tutta probabilità, ancora dei risvolti politici.

Dato che il Gran Consiglio ha già votato contro l'istituzione di una Commissione parlamentare d'inchiesta (CPI) l'ipotesi più probabile per fare chiarezza sui punti
ancora in sospeso di questa vicenda è quella di un audit. Stando a informazioni de "La Regione" infatti la Sottocommissione finanze, che è incaricata di esercitare l’alta vigilanza, sarebbe sempre più vicina a raggiungere una soluzione che, come detto, si tratterebbe di un audit, del quale i sottocommissari stanno affinando un mandato che sarà "incisivo, fermo ed esterno all’Amministrazione e da assegnare fuori dal contesto ticinese".

Guarda anche 

"Caro Ps, bene la solidarietà ma chi ha affossato la Commissione d'inchiesta?"

Non può che fare piacere che il partito Socialista esprima solidarietà alle vittime dell'ex funzionario condannato per stupro. Tuttavia, dopo aver le...
13.12.2021
Opinioni

Dal PS "vicinanza e solidarietà" alle vittime dell'ex funzionario DSS

Spesso chiamato in causa per l'appartenenza partitica dell'autore delle molestie, ieri la copresidente del Partito socialista Laura Riget ha espresso "solida...
10.12.2021
Ticino

Ex-funzionario DSS: Pronzini attacca Biscossa per la sua presenza in commissione, "non c'è incompatibilità?"

Continua a far discutere la vicenda dell’ex funzionario del DSS condannato per coazione e violenza carnale. Oggi la questione è stata sollevata in Gran Consi...
22.11.2021
Ticino

Funzionario-abusatore del DSS: “Falò” inchioda l’omertà ro$$a

Incredibile ma vero: per una volta, la RSI non ha trattato coi guanti gli amici dell’area politica giusta ($inistra). Il servizio di Falò sull’innomina...
22.11.2021
Ticino