Svizzera, 14 novembre 2021

Finiscono in tribunale per un nano da giardino con le natiche per aria

È una vicenda decisamente curiosa quella finita sui banchi di un tribunale del canton Argovia. Una donna è dovuta comparire davanti al tribunale distrettuale di Laufenburg perché aveva messo un nano nel suo giardino con le natiche rivolte verso la proprietà dei suoi vicini. I vicini si sono sentiti insultati e hanno ritenuto che lo gnomo era stato posto in quella posizione apposta e hanno quindi sporto una denuncia, secondo quanto riportal'"AargauerZeitung".

E il nano da giardino con le natiche all'aria non era l'unica decorazione dei vicini a dar loro fastidio. La vicina che abita nella casa sul lato opposto ha infatti messo un'altra statuetta, questa volta con un dito medio eretto. In tribunale, il marito ha spiegato: "Se guardavo a nord, vedevo un sedere, se guardavo fuori dalla finestra della cucina, vedevo un dito medio rivolto verso di me".

Mentre i proprietari del dito medio teso hanno accettato, su richiesta dell'avvocato della coppia, di spostare la loro statuetta, la 49enne ha invece rifiutato di spostare il suo nano da giardino. "Se i vicini si fossero rivolti a me direttamente e senza un avvocato, ci avrei pensato", ha detto. I vicini erano in disaccordo da molto tempo, secondo quanto riferito.

Secondo la coppia, l'imputata aveva messo lì il suo gnomo da giardino di proposito, per mostrare "disdegno e disprezzo". La donna si è difesa dicendo che aveva ricevuto la statua come regalo nel 2014 e che da allora era rimasta nel suo giardino. Un giardino dove sono state trovate molte altre statuette, secondo i cinque testimoni chiamati alla sbarra. La maggior parte di loro non sono stati gentili con la coppia di anziani, che sono stati accusati di passare il loro tempo a guardare i dintorni dalle loro finestre e a scattare foto.

Cosa hanno detto i tribunali su questo? Il procuratore ha ritenuto che la figura avesse effettivamente leso l'onore della coppia di anziani e ha chiesto una condanna a cinque aliquote giornaliere a 210 franchi e una multa di 300 franchi. Ma l'avvocato della difesa ha chiesto l'assoluzione sulla base del fatto che lo gnomo da giardino era stato usato dai querelanti per attaccare il loro vicino. Il giudice non ha ancora preso una decisione, ma nel frattempo ha invitato le due parti ad avere il minor contatto possibile.

Guarda anche 

Definire 'pelato' un uomo... è molestia sessuale!

LONDRA (Gbr) - Definire 'pelato' un collega di lavoro maschio è "molestia sessuale": lo ha definito un tribunale del lavoro del Regno Unito, dopo...
13.05.2022
Magazine

Ricorre fino al Tribunale federale per farsi annullare la tassa militare e alla fine la spunta

Un uomo residente nel canton Soletta è andato da tribunale in tribunale per farsi annullare una richiesta di tassazione di 6'612 franchi che sosteneva non dove...
13.05.2022
Svizzera

Un uomo ricercato dalla polizia e a cui era vietato entrare in Svizzera ferito gravemente in un incidente

Un cittadino kosovaro di 34 anni è stato investito da un'auto sull'autostrada A1 a Baden-West (AG) giovedì sera. L'uomo è rimasto feri...
15.04.2022
Svizzera

Confermato il ritiro del passaporto svizzero a un estremista islamico residente in Ticino

Il Tribunale federale ha confermato il ritiro del passaporto svizzero a uomo con la doppia cittadinanza svizzera e turca per aver fatto propaganda al gruppo islamico al-N...
09.04.2022
Ticino