Svizzera, 08 novembre 2021

"Bloccare i permessi G va contro il diritto svizzero e la libera circolazione"

La mozione della deputata Sabrina Aldi (Lega) che chiede l'obbligo di residenza per i lavoratori del settore pubblico o parapubblico va respinta perchè "incompatibile con il diritto superiore". È quanto si legge in un rapporto del Consiglio di Stato in cui si invita a respingere una mozione presentata lo scorso 12 aprile da Sabrina Aldi.

Nel rapporto, il Governo afferma che la mozione andrebbe a cozzare sia contro il diritto svizzero (Legge sugli stranieri) che la libera circolazione con l'Unione europea. "I Cantoni non hanno alcuna possibilità di adottare delle norme o delle misure discordanti con l’Accordo sulla libera circolazione" si legge nel testo, in cui si aggiunge che "un’azione contro il diritto federale e internazionale, davanti ai Tribunali nonché alle Autorità federali di riferimento, sarebbe difficilmente sostenibile" e che, di conseguenza, un blocco dei permessi potrebbe essere giustificato soltanto in casi eccezionali e attuato "solo sulla scorta di una precisa base legale introdotta a livello federale".

Nulla da fare anche per la seconda richiesta presente nella mozione, ossia l'obbligo di spostare la residenza in Svizzera, che, stando al Consiglio di Stato "comporta le stesse criticità giuridiche sia dal lato legale che da quello costituzionale" sopra citate. Una richiesta che inoltre, aggiunge il governo, non è prevista dalla Legge sull’ordinamento degli impiegati dello Stato e dei docenti (LORD) ossia che "a giudizio del Consiglio di Stato la nomina può essere subordinata al domicilio effettivo in Svizzera o nel Cantone".

Guarda anche 

ACB raggiunto nei recuperi: la promozione è andata?

BELLINZONA - Adesso si fa davvero dura: il Bellinzona deve accontentarsi del pareggio sul campo della capolista Breitenrain (1-1) e vede così allontanarsi la ...
16.05.2022
Sport

Dei parlamentari vogliono far pagare la vignetta ai ciclisti

Anche i ciclisti, come gli automobilisti, dovrebbero pagare per le strade che le utilizzano. Un gruppo di Consiglieri nazionali provenienti dalle fila di UDC, PLR e Ce...
21.03.2022
Svizzera

"Si aumenti la quota del canone radioTV delle emittenti private"

La ripartizione del canone radiotelevisivo dovrebbe essere più favorevole alle emittenti private e la quota a loro dovrebbe riservata dovrebbe quindi aumentare. &E...
08.03.2022
Svizzera

Nuova rendita ponte covid? Forse è meglio fare altro

Il Consiglio di Stato intende rinnovare la prestazione ponte covid cantonale. Questa prestazione è stata operativa dal 1° marzo al 31 dicembre del 2021, con un...
20.02.2022
Ticino