Svizzera, 02 novembre 2021

La CEDU condanna la Svizzera per aver internato un omicida con problemi psichiatrici, dovrà risarcirgli 40'000 franchi

La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato la Svizzera per l'internamento di un omicida con problemi psichiatrici che aveva espiato la sua pena detentiva.

L'uomo, oggi 61enne, era stato condannato all'inizio degli anni '90 dal Tribunale del canton Zurigo per omicidio volontario e altri reati.

Nel 2010, quando mancavano pochi anni alla sua liberazione, il ministero pubblico zurighese aveva chiesto l'internamento secondo le nuove regole del codice penale. Ha ritenuto che il condannato fosse ancora a rischio di commettere gravi reati violenti.

La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha accettato il ricorso del prigioniero. In questo caso, la Svizzera aveva violato tre articoli della Convenzione.

La CEDU ha ritenuto che la procedura
di internamento non ha tenuto sufficientemente conto della condanna iniziale del ricorrente e chi i reati all'epoca non erano stati riesaminati. Solo le condizioni di internamento furono controllate, il che alla fine equivaleva a una doppia sanzione. La privazione della libertà di un malato di mente è lecita solo se avviene in un istituto adeguato e non in una prigione ordinaria.

Inoltre, ordinando l'internamento dopo la condanna, la Svizzera aveva anche violato il principio di legalità: al momento della condanna dell'uomo, la legge non permetteva una decisione successiva sull'internamento.

La Svizzera è stata quindi condannata a pagare al ricorrente 40'000 euro per danni non patrimoniali e 6'000 euro per costi e spese processuali.

Guarda anche 

"I giudici di Strasburgo fanno attivismo politico-ideologico: la Svizzera disdica la CEDU"

La Svizzera dovrebbe disdire la Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU). È quanto chiede una mozione presentata dal Consigliere nazionale Lorenzo Quadri dop...
15.04.2024
Svizzera

Vive da sola in un appartamento sussidiato di 6 locali e il comune non può sfrattarla

In questi tempi di mancanza di alloggi c'è una persona che non ha problemi di spazio: una pensionata che abita sola a Zurigo in un appartamento di 6 locali fin...
13.04.2024
Svizzera

Va a vivere con l'uomo che aveva accoltellato

Era una relazione a dir poco burrascosa, quella tra due quarantenni zurighesi abituati a discussioni e litigi. Ma una sera di gennaio 2023 il litigio è andato ben ...
12.04.2024
Svizzera

La Corte europea per i diritti dell'uomo condanna la Svizzera per "inazione climatica"

Martedì la Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato per la prima volta uno Stato, la Svizzera, per violazione della Convenzione sui diritti del...
09.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto