Ticino, 31 ottobre 2021

L'arma di Solduno viene dal negozio della famiglia del 20enne?

Il 20enne che ha sparato all'ex compagna 22enne, facendole rischiare la vita, resta in carcere. Il tentato femminicidio di Solduno ha aperto tanti interrogativi, a partire da come la giovane è stata protetta dall'ex. Ma ci si chiede anche come lui abbia potuto procurarsi l'arma con cui ha cercato di ucciderla.

Stando a La Domenica, avrebbe usato un fucile di fabbricazione turca, caricato a pallettoni, che sarebbe un’arma che non necessita di particolari autorizzazioni.

Come se l'è procurata? Un'ipotesi, sempre svelata dal settimanale, è che provenga dal negozio di famiglia. I parenti del 20enne infatti fino a poco tempo fa pare gestissero un negozio di armi.

Guarda anche 

Nessun caso di molestie alla RSI

COMANO - Sono 18 le inchieste indipendenti condotte a seguito di 39 segnalazioni raccolte da SSM Lugano. I risultati sono stati presentati questa mattina in conferen...
09.12.2021
Ticino

Voleva difendere l'amico, è stato preso a calci in testa

Il giovane selvaggiamente picchiato a Locarno, che per fortuna comunque sta discretamente ed è già riuscito a tornare a scuola, seppur sotto shock, voleva d...
09.12.2021
Ticino

Un nuovo Centro cantonale di vaccinazione a Chiasso

A partire dal 14 dicembre la regione del Mendrisiotto potrà usufruire di un nuovo Centro cantonale di vaccinazione al Palapenz di Chiasso che sostituirà que...
08.12.2021
Ticino

Locarno, "mio figlio riempito di calci in testa"

“Ho ricevuto una chiamata attorno alle 23:00. ‘Papi’ vieni a prendermi, mi hanno pestato di brutto’”. Da una parte del telefono c’&...
07.12.2021
Ticino