Svizzera, 21 ottobre 2021

Aveva chiesto soldi per interrompere una gravidanza che non c'era, condannata e espulsa

La donna camerunense di 40 anni, amante di un dirigente di un'azienda, che si era fatta versare quasi 235'000 franchi per porre fine a una sua presunta gravidanza (vedi articoli correlati) è stata condannata per ricatto, estorsione e riciclaggio di denaro. Sarà inoltre espulsa dalla Svizzera. 

L'imputata aveva inviato quasi 7000 franchi a suo fratello in Camerun. Il Tribunale di Broye e Nord Vaud ha pronunciato una condanna a 30 mesi di prigione, come richiesto dalla Procura, all'inizio della settimana scorsa. Il tribunale ha anche ordinato la sua espulsione dalla Svizzera per sei anni. Oltre al risarcimento, la donna dovrà
pagare quasi 20'000 franchi di spese legali.

Da parte sua, la vittima ha potuto recuperare circa 50'000 franchi trovati a casa dell'ex amante, più precisamente nel... suo aspirapolvere. Quasi 40'000 franchi erano già stati spesi in borse, scarpe, gioielli e orologi di seconda mano. Secondo l'accusa, donna aveva continuato a chiedere sempre più soldi al suo amante per l'aborto, fino a quando lui aveva cominciato ad avere seri dubbi sulla veridicità sulla sua gravidanza e aveva finito per sporgere denuncia. E alla fine anche i giudici non hanno creduto all'esistenza della gravidanza.

Guarda anche 

Per i dottori fa fatica a imparare una lingua, naturalizzazione comunque rifiutata

Prima gli è stato detto no, poi sì, poi ancora no e dopo aver salito tutti i gradini fino al Tribunale federale, sarà proprio no: un cittadino americ...
03.05.2024
Svizzera

Dovrà passare 8 mesi in carcere per aver aiutato la moglie ad abortire

Un cittadino kosovaro dovrà scontare otto mesi di carcere e pagare 8'500 franchi di spese processuali per l'aborto illegale della moglie. Nella sua sentenz...
02.05.2024
Svizzera

Due sorelle islamiste a processo per aver pianificato un'attentato contro l'ONU

Due sorelle cinquantenni residenti nel canton Vaud saranno processate il ​​7 maggio dal Tribunale penale federale a Bellinzona. Le due sono accusate di aver pianifica...
01.05.2024
Svizzera

Richiedente l'asilo respinto vince al Tribunale federale e chiede 60'000 franchi di risarcimento

Un richiedente l'asilo respinto ha vinto la causa contro il Canton Appenzello Esterno. Il Tribunale federale ha infatti stabilito che le autorità non hanno ris...
16.04.2024
Svizzera

Informativa sulla Privacy

Utilizziamo i cookie perché il sito funzioni correttamente e per fornirti continuamente la migliore esperienza di navigazione possibile, nonché per eseguire analisi sull'utilizzo del nostro sito web.

Ti invitiamo a leggere la nostra Informativa sulla privacy .

Cliccando su - Accetto - confermi che sei d'accordo con la nostra Informativa sulla privacy e sull'utilizzo di cookies nel sito.

Accetto
Rifiuto