Svizzera, 13 ottobre 2021

Sezioni giovanili lanciano il referendum contro la "Lex Netflix"

La cosiddetta "Lex Netflix" potrebbe passare dal voto popolare. Le sezioni giovanili del PLR, dell'UDC e dei Verdi liberali hanno annunciato oggi di aver lanciato il referendum contro la legge appena votata dalle camere federali e cercheranno di raccogliere le 50'000 firme necessarie. Questa legge federale sulla promozione della cultura e del cinema (legge Netflix) è stata sostenuta con 124 voti contro 67 e 3 astensioni dal Consiglio nazionale, e con 33 voti contro 7 e 4 astensioni dal Consiglio degli Stati.

La
legge impone ai proprietari di piattaforme di streaming come Netflix o Disney+ e di canali televisivi privati di investire almeno il 4% del loro fatturato annuo in Svizzera in produzioni svizzere. Inoltre, saranno obbligati ad offrire almeno il 30% di film europei nel loro catalogo. "Ci opponiamo a questa revisione della legge, che ignora completamente i bisogni dei consumatori, ma soprattutto quelli dei giovani", ha detto il comitato appena formato. Una conferenza stampa sul tema lancerà il referendum venerdì 15 ottobre a Berna.

Guarda anche 

Riusciti i referendum su lex Netflix, Frontex e donazione di organi

Saranno tre gli oggetti in votazione su cui i cittadini svizzeri dovranno esprimersi il prossimo 15 maggio. I referendum sulla cosiddetta "Lex Netflix", il r...
21.01.2022
Svizzera

"No ai media di stato", si andrà a votare sul pacchetto di aiuti ai media

Si andrà quasi sicuramente a votare sul pacchetto di aiuti ai media. Il comitato referendario ha infatti depositato mercoledì ben 113'085 firme a Berna,...
06.10.2021
Svizzera

Votazioni cantonali, sì alla legittima difesa

Oltre ai due oggetti federali, in Ticino si votava anche su tre iniziative popolari cantonali: “Basta tasse e basta spese, che i cittadini possano votare su certe s...
26.09.2021
Ticino

"No ai media di stato", riuscito il referendum contro il credito di 178 milioni alla stampa

La raccolta firme per il referendum contro il credito 178 milioni di franchi ai media sarebbe riuscita, secondo quanto riferisce il comitato "No ai media di stato&qu...
09.09.2021
Svizzera