Mondo, 09 ottobre 2021

Dodici paesi europei chiedono all'UE di costruire una barriera "anti-migranti" ai confini esterni

Dodici paesi membri dell'Unione Europea, tra cui Austria, Grecia, Polonia e Ungheria, hanno chiesto a Bruxelles di finanziare la costruzione di barriere alle loro frontiere per impedire l'arrivo di migranti, in una lettera inviata giovedì e di cui riferisce il giorno seguente l'Agenzia stampa AFP. "Una barriera fisica sembra essere una misura efficace di protezione delle frontiere, che serve gli interessi di tutta l'UE, non solo degli stati membri in prima linea", si legge nella lettera scritta dai ministri degli interni di questi paesi.

"Questa misura legittima dovrebbe essere adeguatamente e addizionalmente finanziata nel bilancio dell'UE", chiedono i ministri di Austria, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Grecia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Polonia e Slovacchia, i quali chiedono una "risposta forte per contrastare la strumentalizzazione dell'immigrazione illegale e le minacce ibride".

"Nessun paese terzo dovrebbe essere in grado di utilizzare il nostro sistema di asilo per esercitare pressioni politiche e ricatti sull'UE e i suoi stati membri, o per sfruttare l'attuale situazione in Afghanistan", si legge nella lettera.

Diverse migliaia di migranti hanno attraversato il confine bielorusso-UE in Lituania, Lettonia e Polonia negli ultimi mesi, e l'UE accusa Minsk di orchestrare gli attraversamenti come ritorsione per le sanzioni UE.

La Polonia e la Lituania hanno iniziato a costruire recinzioni di filo spinato su parte del loro confine con la Bielorussia. L'Ungheria, nel frattempo, aveva già eretto una tale recinzione al suo confine con la Serbia durante la crisi migratoria del 2015.

La lettera è stata discussa in una riunione dei ministri degli interni a Lussemburgo venerdì. Ad agosto, la Commissione europea ha detto di essere "a favore" della costruzione di una recinzione tra Lituania e Bielorussia, ma ha indicato che nessun finanziamento dell'UE sarebbe stato fornito per essa.

Guarda anche 

"Perchè paesi che non hanno la libera circolazione vengono trattati meglio della Svizzera?"

Guy Parmelin ha chiesto giovedì la ripresa del dialogo politico con l'Unione europea per rompere lo stallo attuale. "Ora vogliamo avere un dialogo politic...
15.10.2021
Svizzera

L'UE vuole vietare l'alcol al volante e generalizzare il limite di 30km/h nei centri abitati

Il Parlamento europeo mercoledì scorso ha adottato a larga maggioranza una risoluzione che chiede la tolleranza zero per la guida in stato di ebbrezza e una genera...
11.10.2021
Mondo

Hofmann ce l’ha fatta: farà coppia con Merzlikins a Columbus

COLUMBUS (USA) – Questo era il weekend tanto atteso in NHL, era quello degli ultimi tagli e questa volta, a differenza di quanto accaduto quando era andato a Caroli...
10.10.2021
Sport

"La legge polacca è al di sopra di quella UE", la Polonia minaccia la "Polexit"

Dopo il Regno Unito, anche la Polonia potrebbe lasciare l'Unione europea. Giovedì 7 ottobre, la Corte costituzionale polacca ha stabilito che alcuni articol...
10.10.2021
Mondo