Svizzera, 03 ottobre 2021

"Unia ha guadagnato oltre 200 milioni di franchi grazie al suo parco immobiliare"

Il patrimonio del sindacato Unia continua a far discutere nei media. "Unia possiede beni immobili per più di mezzo miliardo", era il titolo di un articolo del "Tages-Anzeiger" pubblicato a metà settembre. Appena qualche giorno dopo, il Blick riferì che il sindacato era in realtà molto più ricco e concluse che in Svizzera "a sinistra sono buoni capitalisti".

Il più grande sindacato svizzero adesso deve subire critiche anche dai suoi stessi ranghi. Come riporta il Blick, questa settimana il giornale di sinistra di Zurigo "P. S." ha pubblicato un articolo critico su Unia, definendoli dei "padroni rossi". L'affermazione centrale dell'articolo era che Unia era un sindacato che "grazie al boom del mercato immobiliare" aveva guadagnato oltre 200 milioni di franchi in immobili e plusvalenze dal 2005.

"A differenza delle cooperative edilizie, gli affitti degli appartamenti Unia si basano sul principio dell'affitto di mercato, cioè non solo sulla copertura dei costi sostenuti e delle necessità di finanziamento, ma sul prezzo di mercato". Per la rivista zurighese il sindacato sta quindi facendo profitti a spese dei lavoratori salariati.

Serge Gnos, responsabile della comunicazione di Unia, si difende da queste accuse provenienti dal suo stesso campo: "L'articolo dà l'impressione che stiamo cercando di ottenere rendimenti massimi e a breve termine nel nostro portafoglio immobiliare. Questo è sbagliato" afferma, interpellato dal Blick.

Unia pensa a lungo termine, mantiene il suo portafoglio immobiliare con prudenza e non specula con le sue proprietà, sostiene Gnos. "A differenza delle cooperative di abitazione, Unia non favorisce i singoli membri o inquilini. Ecco perché non offriamo affitti a pagamento". I rendimenti lordi variano molto a seconda della proprietà.

Nei centri urbani, dove il mercato degli alloggi è molto ristretto, gli affitti Unia sono al di sotto del livello di mercato.

Gnos non riesce a capire la critica a Unia: "I beni beneficiano collettivamente i nostri membri. Nessuno ne trae alcun vantaggio personale". I soldi guadagnati, continua Gnos, servono a finanziare controversie legali, organizzare attività di protesta e a pagare le indennità di sciopero alle persone coinvolte.

Guarda anche 

"La doppia morale di UNIA: Quando sono altri a fare utili sono padroni brutti e cattivi ma quando sono loro..."

Da alcune settimane si discute molto del patrimonio del sindacato di UNIA, quantificato in circa un miliardo di franchi e frutto non solo delle quote sindacali pagate dai...
12.10.2021
Svizzera

I palazzinari ro$$i di UNIA ed i 200 milioni di utili

Oltregottardo, il $indakato ro$$o UNIA è da settimane nell’occhio del ciclone. Si ricorda che il $indakato UNIA è quello che schiaccia gli ordini in c...
10.10.2021
Svizzera

Il patrimonio complessivo di Unia è di quasi un miliardo di franchi, "i compagni sono dei buoni capitalisti"

Una recente sentenza del Tribunale federale ha rivelato parte del patrimonio a disposizione del sindacato Unia. Il più grande sindacato della Svizzera possedeva be...
17.09.2021
Svizzera

Il sindacato Unia possiede un patrimonio di oltre mezzo miliardo di franchi

Unia, il più grande sindacato svizzero, attivo nei settori dell'industria, della costruzione e dei servizi, finora aveva tenuto segreto il suo patrimonio. Ma o...
13.09.2021
Svizzera