Svizzera, 01 ottobre 2021

Tutto sul vaccino Johnson&Jonhson

Swissmedic ha omologato in primavera il vaccino anti-COVID-19 «COVID-19 Vaccine Janssen» sviluppato dal colosso farmaceutico Johnson & Johnson. Secondo i piani dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), il vaccino sarà disponibile a partire dalla metà della prossima settimana.

Il 22 marzo 2021, Swissmedic ha omologato il vaccino del gruppo farmaceutico Johnson & Johnson. L’acquisto e la distribuzione dei vaccini ai cantoni è responsabilità dell’UFSP, che ha recentemente acquistato il vaccino da Johnson & Johnson. Secondo i piani dell’UFSP, il vaccino potrà essere iniettato dalla metà della prossima settimana. Con questo vaccino vettoriale, la popolazione svizzera avrà un’alternativa ai vaccini a mRNA di Pfizer/BioNTech e Moderna.

Il vaccino viene somministrato una volta ed è omologato per le persone a partire dai 18 anni di età. Il vettore è un virus che contiene la struttura delle proteine spike del coronavirus, sulle cui basi viene attivata la risposta immunitaria desiderata nelle cellule immunitarie umane. La differenza tra il vaccino vettoriale e il vaccino a mRNA risiede principalmente nel modo in cui le informazioni per la produzione della proteina spike entrano nelle cellule dell’organismo – mediante nanoparticelle o mediante virus. Tutti i tipi di vaccino hanno dimostrato un’elevata efficacia e un rapporto rischi-benefici positivo durante l’esame di omologazione di Swissmedic.

I medicamenti e i vaccini possono causare effetti collaterali indesiderati dopo la somministrazione. Swissmedic documenta le notifiche di tali effetti e pubblica regolarmente informazioni a riguardo. Il sistema di notifica e valutazione consente di acquisire nuove conoscenze che non erano ancora note al momento della domanda di omologazione. Le reazioni avverse ai medicamenti possono essere notificate sulla homepage di Swissmedic alla voce «Segnalazioni». Secondo la legge sugli agenti terapeutici, gli operatori sanitari devono notificare entro 15 giorni a Swissmedic reazioni avverse gravi sinora non note nonché altre reazioni avverse considerate importanti dal punto di vista medico. Le/i pazienti hanno il diritto di notificare gli effetti indesiderati. Ogni notifica aiuta Swissmedic ad analizzare i medicamenti nella loro applicazione su larga scala, a conoscerli meglio e, se necessario, ad adottare misure a beneficio della popolazione svizzera.

Guarda anche 

Rubati i dati di 130mila aziende che avevano richiesto i prestiti Covid

Una lista con i nomi di circa 130 000 aziende sarebbe stata sottratta da hacker criminali. Si tratta di imprese che avevano richiesto un credito COVID-19 nel 2020 utilizz...
21.10.2021
Svizzera

Aveva chiesto soldi per interrompere una gravidanza che non c'era, condannata e espulsa

La donna camerunense di 40 anni, amante di un dirigente di un'azienda, che si era fatta versare quasi 235'000 franchi per porre fine a una sua presunta gravidanza...
21.10.2021
Svizzera

Poliziotta si dava malata per fare l'assicuratrice, dovrà pagare 50'000 franchi

L'ex agente della polizia cantonale di Basilea Città che si dava malata per fare l'assicuratrice (vedi articoli correlati) è stata condannata a paga...
21.10.2021
Svizzera

Almeno fino a metà novembre resta il certificato Covid

Per ora è troppo presto per pensare di togliere l'obbligatorietà del certificato Covid, dato che la variante Delta continua a causa contagi e che non c&...
20.10.2021
Svizzera