Svizzera, 08 settembre 2021

Anziana finisce in ospedale dopo essere stata avvelenata, due dipendenti di una casa per anziani a processo

È una vicenda degna di un romanzo giallo quella avvenuta in una casa per anziani di Laufen (BL) nel 2018. Una ex dipendente è sotto processo al tribunale penale di Basilea Campagna per tentato omicidio e violazione della fiducia mentre una sua ex collega è sotto processo per complicità.

Secondo quanto si legge nell'atto di accusa, di cui riferisce il sito della "Baslerzeitung" tutto è iniziato l'8 agosto 2018. Quel giorno, una residente della casa per anziani aveva dato all'imputata, allora 32enne, una procura per aver accesso al suo conto bancario, che allora conteneva 80'739,45 franchi. La pensionata aveva chiesto alla sua "persona di fiducia" di ritirare soldi dal suo conto in caso di bisogno. Secondo l'accusa, la donna ha presto escogitato un piano per uccidere la pensionata e prosciugarle il conto.

La 32enne decise di avvelenare la residente della casa per anziani. Due tentativi iniziali di avvelenamento con della ricina sono falliti nel settembre 2018 perché la pensionata aveva notato la polvere marrone sul suo cibo e si era rifiutato di mangiarlo. Successivamente, l'impiegata aveva mescolato il veleno nel tè dell'anziana nel dicembre dello stesso anno. Dopo averlo ingerito, la malcapitata dovette essere ricoverata in terapia intensiva per sei giorni. Solo quando si rese conto che dal suo conto bancario mancavano 20'000 franchi, la pensionata capì che la 32enne stava cercando di ucciderla e sporse quindi denuncia contro l'ex dipendente della casa per anziani.

La donna, insieme a un presunto complice, si trovano in carcere preventivo dal giorno dalla fine del 2018. Il caso divenne di pubblico dominio nel 2019. Da allora, i dipendenti di questo stabilimento devono presentare un estratto del loro casellario giudiziario al momento dell'assunzione. Il verdetto è atteso per giovedì.


Guarda anche 

A processo per aver dato da mangiare al gatto della vicina, viene assolta

Una 59enne di Eglisau, nel canton Zurigo, è stata processata per la singolare accusa di aver dato da mangiare al gatto della vicina, nonostante quest'ultima fo...
20.05.2022
Svizzera

Aveva accecato il pilota di un Super Puma con un laser, rischia l'espulsione

Nel febbraio dello scorso anno, un elicottero Super Puma delle Forze aeree svizzere si trovava in volo di addestramento sopra il lago di Walen, tra il canton San Gallo e ...
09.05.2022
Svizzera

Ospite di un centro sociale ne uccide un altro, condannato a cinque anni di carcere e espulsione

Due clandestini ospiti di un centro sociale di Losanna erano venuti alle mani nel 2020 in un parcheggio di Ouchy, presso la capitale vodese, finchè uno dei due ha ...
07.05.2022
Svizzera

Condannato per aver abusato della figlia della moglie, non verrà espulso

Per anni ha abusato sessualmente della figliastra, rovinandone l'infanzia. L'uomo, un cittadino congolese ormai sessantenne, non si è nemmeno presentato al...
01.05.2022
Svizzera