Svizzera, 31 agosto 2021

Versamento del miliardo di coesione all'UE sempre più vicino

Il versamento del cosiddetto "miliardo di coesione" all'Unione europea appare sempre più vicino. A metà agosto la Commissione della politica estera del Consiglio degli Stati (CPS-S) aveva discusso con il consigliere federale Ignazio Cassis, capo del Dipartimento federale degli affari esteri, l'orientamento strategico della politica europea della Svizzera e i vantaggi e gli svantaggi dello sblocco del contributo all'UE.

La commissione del Consiglio degli Stati aveva quindi deciso di inviare un "segnale positivo" a Bruxelles e di fare un "primo passo per contribuire ad allentare le tensioni", come si legge sul sito dei servizi del Parlamento. Tutte le proposte di condizionare il contributo, come per esempio legare il suo versamento all'integrazione dell Svizzera al programma di ricerca Erasmus, erano state respinte.

Ieri è stato invece il turno della Commissione della politica estera del Nazionale (CPS-N) ad approvare, con 19 voti a 7, la richiesta del Consiglio federale di sbloccare il cosiddetto "secondo miliardo di coesione".

Al contrario dei loro colleghi agli Stati, la Commissione del Nazionale vuole però che il governo presenti il messaggio sul finanziamento di Erasmus.

Le Camere federali avevano già accolto nel dicembre 2019 il secondo contributo svizzero al fondo di coesione europeo, pari a 1,3 miliardi di franchi su dieci anni, a condizione tuttavia che l’UE non adottasse misure discriminatorie contro la Svizzera.

La Confederazione vuole togliere questo vincolo e sbloccare il contributo per mostrare all'UE che, nonostante la fine dei negoziati sull’accordo quadro, la Svizzera intende rimanere un partner affidabile e contribuire in modo costruttivo al buon funzionamento di questo partenariato. Per il Consiglio federale, lo sblocco del miliardo di coesione dovrebbe consentire di fare passi avanti in altri dossier con Bruxelles.

Guarda anche 

Non ci sarà l'incontro tra Parmelin e Macron in novembre, "Francia scontenta per la scelta dei caccia americani"

Prevista da sei mesi, la visita che il presidente della Confederazione avrebbe dovuto avere con il suo omologo francese Emmanuel Macron in novembre non avrà luogo....
20.09.2021
Svizzera

Il patrimonio complessivo di Unia è di quasi un miliardo di franchi, "i compagni sono dei buoni capitalisti"

Una recente sentenza del Tribunale federale ha rivelato parte del patrimonio a disposizione del sindacato Unia. Il più grande sindacato della Svizzera possedeva be...
17.09.2021
Svizzera

L'Ue approva 14 miliardi per cercare nuove adesioni nei balcani e la Turchia

Pioggia di soldi per i paesi balcanici non ancora membri dell'UE e la Turchia in vista di un'adesione all'Unione europea. Nei giorni scorsi il Consiglio Europ...
13.09.2021
Mondo

Una decisione irrispettosa: gli americani partono male

LUGANO - Chicago hanno schiacciato il bottone sbagliato! Il signor Joe Mansueto e i suoi accoliti hanno pensato bene di aggiungere anche Abel Braga alla lista delle ...
05.09.2021
Ticino