Mondo, 10 agosto 2021

Si rompe un tubo dell'ossigeno, 9 pazienti Covid morti in Russia

Il tubo dell’ossigeno che li teneva in vita si è rotto all’improvviso e i 9 pazienti Covid ricoverati presso l’ospedale russo di Vladikavkaz sono morti per mancanza di aria. La tragedia è avvenuta lo scorso 9 agosto ed è stata resa nota dalle autorità sanitarie russe.

"Si è rotto il sistema di ossigeno. È un incidente assurdo", hanno scritto nella nota. 

Il ministero della Salute ha affermato che 71 pazienti erano in terapia intensiva al momento dell’incidente, di cui 13 supportati da «ventilazione meccanica». Di questi, nove sono deceduti. Il capo ad interim della Repubblica, Sergei Minyaylo, ha affermato che i polmoni dei pazienti morti oggi per la rottura del tubo dell’ossigeno avevano già subito «un danno del 90%» prima della rottura della tubatura, e ha affermato che è troppo presto per dare la colpa della loro morte all’incidente.

Minyaylo ha detto che il problema è stato «rilevato ed eliminato prontamente entro 30-40 minuti» e che il resto dei pazienti è passato a «bombole di ossigeno e fonti di ossigeno di riserva».

Guarda anche 

"Non voglio mettere la mascherina". E uccide il commesso

Un giovane commesso lo aveva invitato a indossare la mascherina nella stazione di servizio. Per questo motivo, un 49enne tedesco ha impugnato la pistola e l’ha ucci...
21.09.2021
Mondo

Uccide la famiglia, poi pubblica le foto sui social

 Episodio drammatico e di assoluto orrore in Texas, dove un ragazzino di 15 anni ha ucciso la madre, il padre e la sorellina per poi pubblicare le foto della matt...
21.09.2021
Mondo

"Al seggio non c'è mai fine"

*Articolo dal Mattino della Domenica. Di Lorenzo Quadri Tra una settimana, Anghela Merkel lascerà per sempre la Cancelleria. “...
20.09.2021
Mondo

Strage in un'università russa: otto morti e sette feriti

Otto morti e sette feriti: è il bilancio parziale della sparatoria avvenuta all'università di Perm, in Russia. L'autore della strage, che sarebbe...
20.09.2021
Mondo