Mondo, 29 giugno 2021

Uccisa una 13enne a Vienna, arrestati due migranti

Due afghani sono finiti in manette lunedì sera a Vienna in relazione all’omicidio di una 13enne avvenuto sabato nella capitale austriaca.
 
Il corpo senza vita della vittima – riferiscono i media austriaci – era stato rinvenuto contro un albero, sulla Erzherzog-Karl-Strasse. I suoi genitori l’hanno identificata domenica.
 
In base ai primi riscontri, pare che la 13enne sia stata abusata sessualmente
sotto l’effetto di droghe e sia poi morta soffocata nel corso di una colluttazione.
 
Nell’ambito dell’inchiesta la polizia austriaca ha potuto arrestare ieri due sospetti, di 16 e 18 anni, entrambi richiedenti l’asilo provenienti dall’Afghanistan.
 
Gli interrogatori che si svolgeranno nei prossimi giorni dovranno chiarire il loro coinvolgimento nel decesso della 13enne.

Guarda anche 

Uccise il compagno perchè non voleva più sposarsi, condannata a 7 anni di carcere e espulsione

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di una donna che aveva ucciso il suo compagno a coltellate nel settembre 2018 a Veyras, nel canton Vallese. I due, 40enne cit...
15.07.2021
Svizzera

13enne stuprata e uccisa a Vienna: arrestato un terzo migrante

Emergono nuovi dettagli in merito all’agghiacciante omicidio della 13enne Leonie, il cui cadavere è stato rinvenuto sabato scorso a Vienna. Dopo aver arresta...
03.07.2021
Mondo

Omicida di colore in fuga a Zurigo, un ticinese si preoccupa: “Speriamo non gli facciano del male”

Ha del surreale la testimonianza riportata oggi da Ticinonline in merito all’omicidio avvenuto lunedì mattina attorno alle 9 a Zurigo-Altstetten. Un uomo ...
04.05.2021
Svizzera

Un mese dopo essere arrivato in Svizzera, rifugiato pugnala e uccide la moglie

Un rifugiato eritreo ha ucciso la moglie appena un mese dopo essere arrivato in Svizzera tramite il ricongiungimento famigliare a Peseux, nel canton Neuchâtel, giov...
25.04.2021
Svizzera