Svizzera, 25 giugno 2021

Condannato ed espulso l'uomo che si masturbava sui treni

Un 39enne tamil, padre di tre figlie, è stato condannato a 32 mesi di carcere, oltre a 5 anni di espulsione della Svizzera, per essersi più volte masturbato in treno davanti a delle ragazzine, la più giovane delle quali aveva solamente 13 anni.

L’uomo – come si legge sul Blick – è stato riconosciuto colpevole di una lunga serie di atti osceni in luoghi pubblici. Per esempio nel gennaio 2017 aveva adocchiato una ragazza addormentata su un treno tra Winterthur e Zurigo. Aveva allora tirato fuori il suo pene dai pantaloni e gliel’aveva appoggiato in faccia. Quando la giovane si era svegliata, era fuggita dal vagone.

Il cittadino dello
Sri Lanka, giunto in Svizzera 12 anni fa, è stato pure riconosciuto colpevole di atti sessuali con minori, visto che parecchie delle sue vittime erano adolescenti al momento dei fatti.
In aula si è detto pentito delle proprie azioni. Ha tentato di giustificarsi dicendo di essere stato sotto effetto di alcool e droghe. Ha promesso di voler da ora in poi rispettare “le vostre leggi”.

Ma, alla luce anche di altri sette precedenti penali dell’uomo, i giudici hanno emesso una prognosi negativa. Hanno quindi deciso di condannarlo al carcere e all’espulsione dalla Svizzera, nonostante in questo paese vivano le sue tre figlie.


Guarda anche 

Chiamano la polizia per una rapina in un negozio, ma stanno girando un video

Nell'agosto 2020 a Losanna, un passante aveva segnalato alla polizia di una rapina in corso in un negozio di alimentari. Poco dopo, quattro pattuglie di polizia e due...
22.07.2021
Svizzera

Causa un incidente con un ferito, dovrà lasciare la Svizzera per 5 anni

Un automobilista kosovaro dovrà lasciare la Svizzera per almeno 5 anni per aver causato un incidente in cui era rimasta ferita la persona con cui viaggiava e c'...
21.07.2021
Svizzera

Aveva causato un incidente in cui morì un passeggero, condannato a 5 anni di carcere

Un automobilista residente nel canton Zurigo dovrà scontare più di 5 anni di carcere per aver causato un incidente in cui morì uno dei passeggeri con...
20.07.2021
Svizzera

Uccise il compagno perchè non voleva più sposarsi, condannata a 7 anni di carcere e espulsione

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di una donna che aveva ucciso il suo compagno a coltellate nel settembre 2018 a Veyras, nel canton Vallese. I due, 40enne cit...
15.07.2021
Svizzera