Svizzera, 25 giugno 2021

Condannato ed espulso l'uomo che si masturbava sui treni

Un 39enne tamil, padre di tre figlie, è stato condannato a 32 mesi di carcere, oltre a 5 anni di espulsione della Svizzera, per essersi più volte masturbato in treno davanti a delle ragazzine, la più giovane delle quali aveva solamente 13 anni.

L’uomo – come si legge sul Blick – è stato riconosciuto colpevole di una lunga serie di atti osceni in luoghi pubblici. Per esempio nel gennaio 2017 aveva adocchiato una ragazza addormentata su un treno tra Winterthur e Zurigo. Aveva allora tirato fuori il suo pene dai pantaloni e gliel’aveva appoggiato in faccia. Quando la giovane si era svegliata, era fuggita dal vagone.

Il cittadino dello Sri Lanka, giunto in Svizzera 12 anni fa, è stato pure riconosciuto colpevole di atti sessuali con minori, visto che parecchie delle sue vittime erano adolescenti al momento dei fatti.
In aula si è detto pentito delle proprie azioni. Ha tentato di giustificarsi dicendo di essere stato sotto effetto di alcool e droghe. Ha promesso di voler da ora in poi rispettare “le vostre leggi”.

Ma, alla luce anche di altri sette precedenti penali dell’uomo, i giudici hanno emesso una prognosi negativa. Hanno quindi deciso di condannarlo al carcere e all’espulsione dalla Svizzera, nonostante in questo paese vivano le sue tre figlie.


Guarda anche 

Aveva investito un ciclista durante un sorpasso, condannato a tre anni e 8 mesi di carcere

Un automobilista residente nel canton Giura responsabile di un incidente nel giugno 2019 è stato condannato a tre anni e otto mesi di prigione per tentato omicidio...
22.10.2021
Svizzera

Aveva chiesto soldi per interrompere una gravidanza che non c'era, condannata e espulsa

La donna camerunense di 40 anni, amante di un dirigente di un'azienda, che si era fatta versare quasi 235'000 franchi per porre fine a una sua presunta gravidanza...
21.10.2021
Svizzera

Poliziotta si dava malata per fare l'assicuratrice, dovrà pagare 50'000 franchi

L'ex agente della polizia cantonale di Basilea Città che si dava malata per fare l'assicuratrice (vedi articoli correlati) è stata condannata a paga...
21.10.2021
Svizzera

Il Tribunale federale annulla l'assoluzione di un attivista per il clima che aveva imbrattato una filiale di Credit Suisse

Il Tribunale federale ha annullato l'assoluzione di un attivista per il clima che aveva imbrattato una filiale del Credit Suisse con vernice rossa a Ginevra nell'...
14.10.2021
Svizzera