Svizzera, 19 giugno 2021

Spaccio di droga: espulsi un 54enne, i suoi due figli e suo genero

Il giudice l’ha definita “una piccola azienda famigliare” dedita allo spaccio di droga. Un 54enne italiano, i suoi due figli e il suo genero sono stati condannati dal tribunale di San Gallo per aver venduto oltre cinque chilogrammi di cocaina.

L’uomo, di origini calabresi, ha ammesso le proprie responsabilità ma ha implorato il giudice di permettergli di restare in Svizzera, come si legge sul Tagblatt. “Tornare in Calabria
– ha detto – sarebbe la morte per me. La mia famiglia è qua”.

Il suo appello non ha avuto fortuna. Tuttavia il 54enne potrà consolarsi con il fatto che almeno parte della famiglia sarà costretta a seguirlo.

Infatti sia lui, sia i due figli, sia il genero sono stati condannati all’espulsione dalla Svizzera una volta finito di scontare le rispettive pene detentive.


Guarda anche 

Chiamano la polizia per una rapina in un negozio, ma stanno girando un video

Nell'agosto 2020 a Losanna, un passante aveva segnalato alla polizia di una rapina in corso in un negozio di alimentari. Poco dopo, quattro pattuglie di polizia e due...
22.07.2021
Svizzera

Causa un incidente con un ferito, dovrà lasciare la Svizzera per 5 anni

Un automobilista kosovaro dovrà lasciare la Svizzera per almeno 5 anni per aver causato un incidente in cui era rimasta ferita la persona con cui viaggiava e c'...
21.07.2021
Svizzera

Aveva causato un incidente in cui morì un passeggero, condannato a 5 anni di carcere

Un automobilista residente nel canton Zurigo dovrà scontare più di 5 anni di carcere per aver causato un incidente in cui morì uno dei passeggeri con...
20.07.2021
Svizzera

Uccise il compagno perchè non voleva più sposarsi, condannata a 7 anni di carcere e espulsione

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di una donna che aveva ucciso il suo compagno a coltellate nel settembre 2018 a Veyras, nel canton Vallese. I due, 40enne cit...
15.07.2021
Svizzera