Svizzera, 19 giugno 2021

Spaccio di droga: espulsi un 54enne, i suoi due figli e suo genero

Il giudice l’ha definita “una piccola azienda famigliare” dedita allo spaccio di droga. Un 54enne italiano, i suoi due figli e il suo genero sono stati condannati dal tribunale di San Gallo per aver venduto oltre cinque chilogrammi di cocaina.

L’uomo, di origini calabresi, ha ammesso le proprie responsabilità ma ha implorato il giudice di permettergli di restare in Svizzera, come si legge sul Tagblatt. “Tornare in Calabria – ha detto – sarebbe la morte per me. La mia famiglia è qua”.

Il suo appello non ha avuto fortuna. Tuttavia il 54enne potrà consolarsi con il fatto che almeno parte della famiglia sarà costretta a seguirlo.

Infatti sia lui, sia i due figli, sia il genero sono stati condannati all’espulsione dalla Svizzera una volta finito di scontare le rispettive pene detentive.


Guarda anche 

Aveva investito un ciclista durante un sorpasso, condannato a tre anni e 8 mesi di carcere

Un automobilista residente nel canton Giura responsabile di un incidente nel giugno 2019 è stato condannato a tre anni e otto mesi di prigione per tentato omicidio...
22.10.2021
Svizzera

Aveva chiesto soldi per interrompere una gravidanza che non c'era, condannata e espulsa

La donna camerunense di 40 anni, amante di un dirigente di un'azienda, che si era fatta versare quasi 235'000 franchi per porre fine a una sua presunta gravidanza...
21.10.2021
Svizzera

Poliziotta si dava malata per fare l'assicuratrice, dovrà pagare 50'000 franchi

L'ex agente della polizia cantonale di Basilea Città che si dava malata per fare l'assicuratrice (vedi articoli correlati) è stata condannata a paga...
21.10.2021
Svizzera

Padre e figlia rinvenuti senza vita a Rapperswil-Jona

Un uomo di 54 anni e sua figlia di 12 anni sono stati trovati morti nella loro casa di famiglia lunedì mattina a Rapperswil-Jona (SG). Secondo una prima ricostruzi...
18.10.2021
Svizzera