Sport, 27 maggio 2021

Schiaffi e scoppola: la Svizzera saprà reagire?

Dopo il clamoroso 0-7 incamerato contro la Svezia oggi la Nazionale di Fischer è chiamata a rialzare la testa contro la sorprendete Slovacchia

RIGA (Lettonia) – La Svezia, sempre la Svezia. Quella Svezia che per ben 2 volte ha spento il nostro sogno iridato, quella che – nel calcio – ci ha buttato fuori dall’ultimo Mondiale. La Svezia, sempre la Svezia. E ancora una volta la Svezia martedì ci ha messo del suo, rifilandoci 7 pere e facendo, forse, venir meno qualche sicurezza all’interno del gruppo allenato da Patrick Fischer.
 
 
Le risposte, su quanto quello 0-7 incamerato martedì a Riga possa aver fatto male, arriveranno già oggi pomeriggio, quando la Svizzera affronterà quella Slovacchia che sta stupendo tutti, tanto da comandare il nostro girone a punteggio pieno, dopo aver battuto anche la Russia.
 
 
È vero, quello che stiamo vivendo è un Mondiale strano – con un Canada irriconoscibile, con una Repubblica Ceca che arranca e con una Svezia, si proprio lei, che fino
a martedì era ferma a 0 punti dopo due partite – ma è altrettanto vero che nello sport tutto può cambiare da un momento all’altro. Ecco perché Fischer e i suoi ragazzi dovranno essere bravi a cancellare tutto, senza pensare troppo agli errori commessi, e neanche alle poche cose buone mostrate, e rimettersi in gioco come fatto fin qui contro Cechia e Danimarca.
 
 
Alla fine una sconfitta in un Mondiale, nella fase a gironi, ci può stare e certo non compromette il cammino verso i quarti di finale. È altrettanto vero che incamerare 7 reti non è facile, ma come si dice… meglio tutte assieme, in una sola partita, che poche ma in tante partite. Dobbiamo rialzarci, dobbiamo ripartire, dobbiamo mostrare il nostro valore e il nostro carattere… questo è un Mondiale strano e la sorpresa, lo rievidenziamo, può davvero essere dietro l’angolo…

Guarda anche 

I parlamentari a Berna dovranno rivelare le loro nazionalità. Greta Gysin è contrariata

Con 115 voti contro 64, il Consiglio nazionale ha approvato ieri una modifica dell’ordinanza sull’amministrazione del parlamento, che prevede che in futuro i ...
11.06.2021
Svizzera

Dopo 22 anni in bianconero Sannitz dice «basta!»

LUGANO -  La notizia era ufficiosa fino a pochi minuti fa, in pochi si aspettavano che potesse decidere di rinnovare il suo contratto in scadenza col Lugano e, ...
09.06.2021
Sport

Valentino scuote il Motomondiale: si ritira a fine mese?

MADRID (Spagna) – Valentino Rossi potrebbe ritirarsi a fine mese, a metà stagione, dopo il GP di Assen. A riportare questo scenario è “El Period...
10.06.2021
Sport

“Ho scoperto che in Ticino ho ancora tanti tifosi”

Marc Hottiger rimarrà per sempre nei cuori degli sportivi svizzeri. Fu lui, brillante terzino con “impertinenze” offensive, a mettere ...
08.06.2021
Sport