Svizzera, 25 maggio 2021

Aggredita sessualmente e rapinata da un uomo "che parlava italiano e arabo"

Una donna ha denunciato di essere stata aggredita sessualmente e rapinata a Basilea. Il suo presunto aggressore, tuttora in fuga, parlava “italiano e arabo”, secondo quanto riferisce 20 Minuten.

Il Ministero pubblico ha spiegato che i fatti sono avvenuti nella notte tra mercoledì e giovedì, ma che la vittima ha sporto denuncia solo domenica. La donna ha raccontato di essere stata avvicinata da uno sconosciuto, che l’ha minacciata
con un coltello e costretta a recarsi nei servizi igienici pubblici sulla Freiburgerstrasse. Lì sarebbe stata aggredita sessualmente e derubata. 

L’aggressore, secondo l’identikit pubblicato da 20 Minuten, è un uomo tra i 25 e i 30 anni di età, alto circa 1,65 m, con i capelli neri e delle folta sopracciglia, che parlava italiano e arabo. La polizia invita eventuali testimoni a farsi avanti.


Guarda anche 

Anche col “Crus” il Lugano continua a convincere

LUGANO – “Senza Maric neanche gioco”. Così aveva parlato nella consueta conferenza stampa pre partita Matti Croci-Torti, alla vigilia della sua p...
13.09.2021
Sport

Anziana finisce in ospedale dopo essere stata avvelenata, due dipendenti di una casa per anziani a processo

È una vicenda degna di un romanzo giallo quella avvenuta in una casa per anziani di Laufen (BL) nel 2018. Una ex dipendente è sotto processo al tribunale...
08.09.2021
Svizzera

Rifugiato afghano ferisce gravemente una giardiniera a Berlino, "infastidito nel vedere una donna lavorare"

Un rifugiato afghano ha aggredito sabato una donna che stava lavorando in un parco di Berlino. Secondo quanto riferito, l'uomo era infastidito dal fatto che una donna...
06.09.2021
Mondo

Lasciano morire una detenuta perchè pensavano simulasse un malore, assolti quattro carcerieri

Il 14 giugno 2018 una donna di 29 anni è morta all'ospedale universitario di Basilea dopo aver tentato di impiccarsi nella prigione in cui era detenuta. Il car...
28.08.2021
Svizzera